pdg+.jpegIl blog di Padova prosegue la sua attività sul nuovo sito www.blogdipadova.it dopo essere stato ospitato in questo spazio per tre anni e mezzo su virgilio.it dove continuo a scrivere a titolo personale. Da tempo il blog di Padova cura anche diversi social network (vedi a fondo pagina) per far veicolare meglio i propri post e per integrare lo stesso con contenuti, proposte e contributi che vengono dal territorio.


Tra di questi la community “Padova” su Google+ è partita un po’ in sordina rispetto a quella ben più partecipata su facebook ma mentre quest’ultima, così come il blog, vuole essere una vetrina più culturale, turistica, di marketing territoriale, che possa contribuire a valorizzare la città ed il territorio, la community su G+ con l’inserimento di due nuove categorie vuole porsi anche come spazio dove discutere in modo critico dei problemi della città a 360°!

g+.jpegSulla community “Padova” di G+, mobilità, tensioni sociali, economia, opportunità di lavoro, sicurezza/criminalità piuttosto che nuove opere etc etc saranno temi che potranno essere affrontati liberamente , l’unico limite sarò il rispetto dei presenti e l’utilizzo di un linguaggio civile e non offensivo…Un’altra sezione denominata “Dalle associazioni” è stata pensata per accogliere contributi dal mondo delle associazioni e della società civile…

Al momento siamo solo in 80 persone iscritte ma cresceremo: basta fare richiesta e penserò personalmente ad ammettervi (è necessario entrare con nome e cognome e non con nickname dietro ai quali potersi nascondere)…Registratevi se già non avete un account google e cliccate qui per andare alla pagina della community! Vi aspetto! 😉

Alberto Botton

aboutme.abotton

Padua Bloggers’ In

Socializza con il Blog di Padova!

padova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padovapadova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padovapadova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padovapadova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padova 

 

 

Colli-Euganei-in-Veneto.jpg

Buongiorno a tutti, 

vi siete dimenticati di me? mi auguro di no! Sono di nuovo carica e pronta per saziare le vostre menti e i vostri stomaci raccontandovi un’altra puntata enogastronomica all’interno della rubrica di cui mi occupo da ormai più di 6 mesi, la quale continuo a ripetere, mi sta dando grosse soddisfazioni poiché riesco a tenermi legata (virtualmente) a casa tramite la scrittura e a quello che amo di più: i dolcissimi declivi  dei Colli Euganei.

Come già detto da Alberto, l’opportunità di poter parlare della nostra città e dei dintorni su questa piattaforma sta per svanire. Essa verrà dismessa e la maggior parte dei contenuti vecchi e nuovi la potrete ritrovare direttamente sul nostro nuovo sito: blogdipadova.it, indicativamente a Marzo. Il tutto ci sta tenendo un bel po’ impegnati, ma si sa.. senza sacrifici non si ottiene nulla.

Ritorno su un post scritto da me settimane fa in merito alle relazioni che si possono creare attraverso la rete, continuo a crederci costantemente e vivamente, la rete è un’infrastruttura che riesce a mettere in collaborazione tante teste e ogni giorno mi fa conoscere persone decisamente interessanti. Intatti, grazie alla community patavina di Google Plus, gestita da me ed Alberto ogni giorno riceviamo diverse interazioni con differenti soggetti: il turista, il ragazzo che è stato a Padova per l’esperienza Erasmus, alla piccola media impresa che pubblica i propri contenuti. E’ proprio su Google plus che ho conosciuto Letizia, lei si occupa della community Umbria 2.0 e la stessa mi ha raccontato della splendida iniziativa denominata “Umbria for #winelovers” l’evento per tutti i bloggers amanti del vino che in occasione della festa di San Valentino si sono riuniti a Terni per scoprire e far conoscere il nettare umbro. Sempre su Google plus mi è stato chiesto di provare ad immagine un viaggio attraverso il gusto, quindi pensare ad un periodo ed associarlo al piacere degustativo.

Lunedì mattina mi è venuta un’ottima idea, mentre mi allontanavo dal mio paesino in provincia di Padova e guardavo la pianura, perché non raccontare attraverso un contest un viaggio sui Colli Euganei? E la cosa che ha incrementato l’idea è stata la partecipazione alla Social Media Week a Milano, specificatamente ad un intervento sull’utilizzo dei Social Media applicato al settore food!

giuggiole_38543.jpg

I gotha del settore enogastronomico (giornalisti, critici enogastronomici, blogger) hanno dichiarato di amare facebook come utenti personali, ma per la professione trovano davvero interessante instagram. Quando ho sentito nominare il mio social preferito mi sono illuminati gli occhi, poiché instagrammare è uno dei miei hobby preferiti e siccome solitamente catturo su instagram cibo, vino e birra, non potevo che pensare di proporre a qualche azienda sui Colli Euganei e non solo di attivare un contest in un’ottica futura, ad esempio durante un evento come Cantine Aperte 2013. Ho già partecipato ad un contest organizzato da Alessandro Callegaro durante la Festa della Giuggiola ad Arquà Petrarca (foto AbanoMontegrottoSi) durante il quale ho anche vinto il famosissimo “giuggiolino” dell’azienda Agricola Scarpon (l’unica azienda sui Colli Euganei autorizzata a raccogliere flora spontanea) e produce olio extra vergine, il brodo di giuggiole e l’estregone: l’infuso di erbe officinali.

Tutta questa bella trafila di strane idee nella mia mente, per dirvi che nel nostro nuovissimo blogdipadova.it potrete trovare sia una sezione in cui continuerò ad occuparmi di enogastronomia con tutte le relative sottosezioni inerenti il territorio euganeo sia una sezione all’interno della quale potranno trovare spazio varie iniziative tra cui contest instagram dedicati alla nostra città e al paesaggio circostante.

Colli euganei, contest, blog di padova, viaggio colli euganei, padova

Mi auguro veramente di riuscire a coinvolgere le diverse realtà che ci circondano, poiché esse meritano una reale visibilità, e non c’è niente di meglio che il mondo social per realizzare tutto questo.

 


Salute!

S. 

http://about.me/silviatiberto

 

Socializza con il Blog di Padova!

 

padova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padovapadova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padovapadova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padovapadova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padova 

 

 

 

padova,veneto,blog di padova,padova blog,turismo padova,turismo veneto,turismo social,social media

Ciao a tutti! Come fatto per il post di lunedì (rileggi) anche oggi voglio comunicare che dopo oltre 3 anni e mezzo di blog e 570 posts, il blog di Padova su virgilio.it così come gli altri local blog del progetto “VirgilioCittà” si sta avviando alla sua conclusione. Da inizio marzo (salvo imprevisti) non troverete più i nostri post all’indirizzo virgiliopadova.myblog.it/ bensì sul nostro nuovo sito “Il blog di Padova” all’indirizzo www.blogdipadova.it.

Finchè scrivo sto ascoltando musica jazz in streaming su una qualche radio così probabile verrà fuori un post improvvisato. L’avete capito, no che ora come ora siamo concentrati sul passaggio al nostro nuovo blog e vorremmo utilizzare questi ultimi post su virgilio.it per approffitare di ogni spazio per far sapere a più gente possibile che da marzo non saremo più ospiti di virgilio.it ma partiremo con un’iniziativa tutta nostra ed indipendente. 

Come avete intuito già dal blog come lo avete letto finora, stiamo dando ai nostri post un taglio che sia aperto a 360° rispetto a chi vive la città e quindi anche ai turisti, a chi già conosce Padova, a chi vorrà conoscerla, a chi sta pensando di venirla a visitare oltre che ai cittadini stessi che, come ho già avuto modo di spiegare, sono i primi turisti e promotori turistici della loro città. Una città come Padova è vissuta dai residenti ma non solo ovviamente; ci sono i pendolari, siano essi lavoratori o studenti, ci sono uomini d’affari o lavoratori in trasferta, i turisti culturali e i cosiddetti “city users”. Il turismo è quindi un settore a cui vogliamo dare uno spazio importante, un po’ come lo dovrebbe avere in tutte le politiche pubbliche o le attività culturali che riguardano la città pensando alle esigenze di tutte le persone che la frequentano, quindi torno a sottolineare, residenti ma non solo…

padova,veneto,blog di padova,padova blog,turismo padova,turismo veneto,turismo social,social media

Come? Lo vogliamo fare scrivendo e imparando a raccontare storie, cercando di migliorarci sempre e cercando di  sfruttare le potenzialità comunicative e di coinvolgimento delle nuove tecnologie e dei social network e non fine a stesse. Non a caso qualche mese ho presentato il nuovo master in Pianificazione e gestione del prodotto turistico con un post dal titolo “Social media e storytelling nel nuovo master in Pianificazione e gestione del prodotto turistico” che ci piacerebbe seguire magari ospitando qualche post direttamente da docenti e studenti del master stesso…L’ho fatto perchè ci credo, perchè sono argomenti che mi appassionano e ovviamente perchè Padova ed il nostro territorio hanno vocazione turistica…oh si se ce l’hanno! Ed è giusto che sempre più persone la apprezzino, a partire dai padovani stessi, forse un po’ troppo spesso concentrati sulle cose che non vanno rispetto agli aspetti positivi…anche se ho capito che lo fanno in ottica di un continuo miglioramento!

padova,veneto,blog di padova,padova blog,turismo padova,turismo veneto,turismo social,social media

Il nuovo blogdipadova.it vorremmo andasse oltre i nostri 3 post settimanali che diventeranno una sezione del nuovo “Blog di Padova”…l’intenzione è di lasciare spazio ad eventuali  collaborazioni, a progetti in cui dovessimo essere coinvolti, cosa che ci piacerebbe molto…Io, Silvia e Giuseppe abbiamo compotenze diverse e ci piace sfidarci nel fare cose nuove per cui, perchè no? Insomma è un “work in progress” che speriamo ci porti a costruire qualcosa di valido! Noi ci contiamo! 😉

Continuate a seguirci e cantate “I will follow” con un giovanissimo BonoVox: non c’entra niente ma sto improvvisando come ho detto all’inizio!  

Alberto Botton

Mail to: vpadovablog@virgilio.it

Socializza con il Blog di Padova!

padova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padovapadova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padovapadova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padovapadova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padova 

 

 

padova,veneto,turismo padova,turismo veneto,le strade di padova,padova popolare,vecchia padova,cultura popolare,blog di padova,padova blogCiao a tutti! Come fatto per il post di lunedì (rileggi) anche oggi voglio comunicare che dopo oltre 3 anni e mezzo di blog e 570 posts, il blog di Padova su virgilio.it così come gli altri local blog del progetto “VirgilioCittà” si sta avviando alla sua conclusione. Da inizio marzo (salvo imprevisti) non troverete più i nostri post all’indirizzo virgiliopadova.myblog.it/ bensì sul nostro nuovo sito “Il blog di Padova” all’indirizzo www.blogdipadova.it.

padova,veneto,turismo padova,turismo veneto,le strade di padova,padova popolare,vecchia padova,cultura popolare,blog di padova,padova blogIn questi anni di blog, una delle rubriche che mi ha dato maggiori soddisfazioni, nel curare e nel diffonderne i contenuti è stata senz’altro quella de “Le strade di Padova”, ispirate dall’omonimo libro di Giuseppe Toffanin (Jr), principale fonte dei miei stessi approfondimenti come scrissi nel primo post di questa rubricanoto giornalista e scrittore (Padova, 1932- Grisignano di Zocco 1994), ha scritto moltissime pagine sulla città di Padova, la sua storia, suo costume, la sua cultura. E’ stata una soddisfazione ricevere una mail di approvazione dal figlio di Giuseppe Toffanin, il signor Paolo, così come quelle di altri padovani che in questa rubrica hanno rispolverato curiosità e aneddoti raccontati loro da nonni e genitori. Ho avuto pure la soddisfazione di essere contattato da due scrittori in cerca di approfondimenti per “costruire” il contesto della Padova storica su cui far muovere i personaggi dei loro prossimi romanzi.

padova,veneto,turismo padova,turismo veneto,le strade di padova,padova popolare,vecchia padova,cultura popolare,blog di padova,padova blog

Strade di Padova” eVecchia Padova, due rubriche che ho a cuore e ho intenzione di riportare nel nuovo sito (blogdipadova.it) perchè, come ho ripetuto più volte in questo blog, a mio avviso la cultura popolare, la vita della gente comune, i mestieri e gli stili di vita (che cambiano con il cambiare degli anni, con il cambiamento dell’economia, e il cambiamento anche fisico della città stessa), sono questi elementi ad esprimere e a narrare l’autenticità di una città e a disvelarne l’identità.”

padova,veneto,turismo padova,turismo veneto,le strade di padova,padova popolare,vecchia padova,cultura popolare,blog di padova,padova blog

Parlando di turismo, ritengo che i residenti, i cittadini siano i primi turisti della propria città e lo possono essere se sono persone curiose e se sentono un certo senso di appartenenza, di orgoglio civico. In questo caso i residenti possono essere anche i primi promotori turistici come ho sostenuto nel corso della presentazione al centro culturale Altinate-S. Gaetano (altra bella soddisfazione!) del libro “101 cose da fare a Padova almeno una volta nella vita”, di Paola Tellaroli. Ritengo infatti che per quanto le punte di diamante, le grandi attrazioni culturali di Padova siano quelle note, anche una maggior diffusione e valorizzazione della storia locale e della cultura popolare della città possa avere una duplice valenza: turistica ma prima di tutto un’operazione per favorire un maggior attaccamento alla propria città ed orgoglio civico da parte dei padovani.

padova,veneto,turismo padova,turismo veneto,le strade di padova,padova popolare,vecchia padova,cultura popolare,blog di padova,padova blog

Un esempio di come anche un episodio di storia locale possa avere valenza turistica, secondo me è  l’8 febbraio 1848. Ritengo sia un delitto venga festeggiato solo da qualche decina di goliardi, con turisti attorno ignari di cosa stia succedendo e di quali fossero le ragioni di tali celebrazioni. Una giornata in cui studenti e popolani della città si sono sollevati, tra i primi in Europa, per reagire all’oppressione straniera e costruire un’Italia unita, penso meriti maggior visibilità: non a caso la via più centrale, più importante della città, tra Municipio, Palazzo del Bo (sede dell’Università) e Caffè Pedrocchi è proprio via 8 febbraio 1848, la prima via a cui ho dedicato un post nella mia rubrica. 

padova,veneto,turismo padova,turismo veneto,le strade di padova,padova popolare,vecchia padova,cultura popolare,blog di padova,padova blog

Luigi Nardo al termine del suo libro “Ma quando penso a Padova…” lanciò già anni addietro una suggestione o forse solo un suo sogno e cioè quello di un museo della civiltà cittadina di Padova, così come ci sono quelli della civiltà contadina. Al di là di saltuarie esposizioni manca un Museo di Padova, uno spazio in cui venga mostrata la storia della città…Se i bellissimi Musei Civici coprono la parte relativa all’antichità manca un spazio in cui venga presentata la vita cittadina fino ai giorni nostri, includendo il ‘900, i cambiamenti urbanistici, lo sviluppo della città fuori le mura, i mezzi di trasporto pubblico, il passaggio dalle osterie e vecchie trattorie popolari, ai bar da fighetti di oggi, piuttosto che i segni della nuova città multiculturale.

padova,veneto,turismo padova,turismo veneto,le strade di padova,padova popolare,vecchia padova,cultura popolare,blog di padova,padova blogUn esempio che ho visto ed apprezzato con i miei occhi è il “People’s Palace” di Glasgow in cui vengono esibite con grande rispetto anche immagini ed episodi storici, ritagli di giornali, fotografie in merito alla storia delle squadre di calcio della città e dei principali club sportivi della città quando invece da noi, il tema calcio e parlando di Calcio Padova vengano considerati con un atteggiamento snob come una “questione” per trogloditi…la rubrica “Vecchia Padova (cultura popolare)” contiene di fatto anche i post delle “Strade di Padova” così come alcuni post relativi alla rubrica “Calcio Padova 1910” poichè anche la squadra di calcio fa parte della storia e della vita vissuta dai padovani, di generazione in generazione. Un luogo in cui un anziano possa mostrare al nipotino com’era la Padova della sua infanzia, in cui si possa ricordare il passato e progettare il futuro… 

Nello scrivere i post della rubrica le “Strade di Padova” non ho preteso di essere esaustivo…Qualche altra via importante del centro storico l’avrei potuta presentare ma per ora accontentavi di queste. 😉 Dalla pagina facebook del blog di Padova potete vedere qualche immagine della Padova che fu. Buona visione e buona lettura!  http://virgiliopadova.myblog.it/le-strade-di-padova/

Alberto Botton

Mail to: vpadovablog@virgilio.it 

Socializza con il Blog di Padova!

padova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padovapadova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padovapadova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padovapadova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padova 

 

 

padova,padova blog,blog di padova,virgiliopadova,alberto botton,blog,local blogGià, è proprio così! Dopo oltre 3 anni e mezzo di blog e 570 posts, il blog di Padova su virgilio.it così come gli altri local blog del progetto “VirgilioCittà” (15 blog su altrettante città italiane curate da altrettanti “local bloggers”) si sta avviando alla sua conclusione. 

E’ stato un lungo periodo, impegnativo ma ricco di soddisfazioni, per tutta la durata del quale ho cercato di mettere per iscritto quella che è la mia passione per la città ed il territorio (parlo di Padova ma anche in senso lato), le curiosità, gli aneddotti, le molte sfaccettature di una Padova dalle multiple identità…L’ho fatto da cittadino di Padova e come persona che si è formata per poter lavorare in settori quali il marketing territoriale e la promozione turistica di una destinazione, pur non essendoci (finora) riuscita. E’ stata l’occasione per cimentarmi ed imparare nuove tecniche di comunicazione legate alle nuove tecnologie, in particolare mi riferisco ai social network tramite i quali cerchiamo di dar maggiore visibilità ai nostri post e diffondere altri contenuti.

In questi anni ho conosciuto diverse persone tramite questa attività e varie realtà della “scena” culturale, e non solo, cittadina che fanno di Padova, checchè ne dicano i soliti qualunquisti o denigratori a tempo perso, una città viva e che lasciano intravedere grandi potenzialità ancora inespresse. 

padova,padova blog,blog di padova,virgiliopadova,alberto botton,blog,local blog, turismo, turismo padova,

Il blog sul portale virgilio.it chiuderà definitivamente a fine febbraio ma fin da subito colgo l’occasione per salutare i colleghi “local blogger” d’Italia, in particolare quelli con cui mi sono confrontato di più e che come me hanno portato avanti dall’inizio (giugno 2009) alla fine questo progetto e cioè Marlene di Modena, Marileda di Bari, Massimo di Salerno ed il “vicino di casa” Lorenzo di Venezia e ringraziare Tiziana Ferrando e Massimo Dalmazzi di Bitness, società responsabile del progetto, per avermi scelto tre anni e mezzo fa come blogger di Padova, sopportato e supportato in quest’avventura.

padova,padova blog,blog di padova,virgiliopadova,alberto botton,blog,local blog,turismo,turismo padova

Ma…C’è un “ma” nel titolo ed è un “ma” grande come una casa che vuole esprimere un forte “cambio di atmosfera”, di “mood”! Infatti, se pensate che stiamo mollando così, vi state sbagliando di grosso! Infatti, d’accordo con i nuovi compagni di meren…ops d’accordo con Silvia e Giuseppe che da 6 mesi e più stanno condividendo con me questa esperienza, abbiamo deciso che non dovevamo chiudere un bel niente ma semmai rilanciare! Per un velo di tristezza di un progetto che chiude c’è  infatti l’entusiasmo per un altro che sta per nascere. 

padova,padova blog,blog di padova,virgiliopadova,alberto botton,blog,local blog,turismo,turismo padovaVogliamo quindi continuare a scrivere di Padova, del suo territorio, della storia, dell’enogastronomia e a proporvi gli eventi del weekend e lo faremo con un sito tutto nostro in cui troveranno spazio i nostri post e quelli di chi ci vorrà dare una mano cercando di dare visibilità a vari progetti ed iniziative che ci verranno in mente. Intanto abbiamo comprato il dominio come vedete nella foto a fianco (blogdipadova.it) e sarà a questo indirizzo che ci troverete indicativamente dal 1 marzo!

Come dalle iconcine che trovate in basso sotto alla mia firma, siamo presenti in vari social network e, in particolare la pagina facebook che gode di buona salute, è diventata la piattaforma e lo spazio per poter interagire e proporre argomenti che non hanno trovato spazio sul blog.

Che dire? Continuate a seguirci quindi sui social network e prossimamente sul nostro nuovo sito dove continueremo ad inondarvi con il nostro “fiume di parole”! 😀

Alberto Botton

Mail to: vpadovablog@virgilio.it 

Socializza con il Blog di Padova!

padova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padovapadova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padovapadova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padovapadova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padova 

 

 

Buongiorno a tutti! padova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padova
Eccomi! Pensavate di esservi liberata di me eh?

Ma no tranquilli, lascerò in pace in pace i vostri stomaci, e mi concentrerò su un argomento che parla sempre di territorio, ma stavolta in versione 2.0. Ho utilizzato quest’immagine di Reteattiva poichè l’ho trovata molto adatta all’argomento.
Veniamo a noi, vi chiederete, perché ho pensato di abbandonare l’argomento culinario per questa volta? Beh, diciamo per due motivi: 1. Perché ingrasserete abbastanza durante il Carnevale Padovano e, 2. Perché la rubrica Enogastronomia e Terrirorio prevede che io parli anche dei luoghi che circondano voi e che circondano me (oramai virtualmente!)

Scrivo per questo blog da Settembre ormai, ho avuto diverse soddisfazioni, una tra tante: la possibilità di farmi conoscere potendo argomentare su prodotti tipici, territorio, vino, eventi enogastronomici e di qualche locale particolarmente apprezzato. E sempre grazie al mio contributo in questo spazio offertomi da Alberto, ho avuto la possibilità di conoscere meglio la città di Padova, di partecipare a qualche incontro formativo sul Social Media Marketing, oppure l’ultima occasione di seguire una lezione universitaria organizzata dall’Università di Padova: Facebook in tourism.
La rete mi sta dando davvero molte soddisfazioni, ultimamente, questo mi fa semplicemente pensare che le potenzialità che essa offre siano paragonabili ad una grossa ragnatela, un groviglio di relazioni, che se ben strutturate può diventare davvero solide. 

Per puro caso, stavo facendo delle considerazioni su come i comuni, le amministrazioni pubbliche e i cittadini fanno sentire la proprio presenza sui social network e Google mi ha dato la sua gentile risposta così: una ricerca dettagliata di sistemasusio srl. ovviamente la ricerca si è concentrata soprattutto nel Triveneto e ho trovato davvero interessanti questi dati, raccolti tra l’altro dalla professoressa Claudia Zarabara, conosciuta durante un convegno organizzato dal Consorzio Terme Euganee Abano Montegrotto, e con la quale ho avuto modo di scambiare due chiacchiere in merito all’utilizzo degli strumenti social in ambito business tourism. I dati sono chiari, se scorrete a pagina 24 del file in pdf, potrete leggere com’era la situazione un anno fa su Padova.

padova,colli euganei,turismo padova,turismo veneto,veneto,enogastronomia a padova,enogastronomia colli euganei,dolci di sant'antonio,mangiare a padova,fior d'arancio dei colli euganeiAd oggi, la situazione è decisamente migliorata sia per Padova che per noi de il Blog di Padova. Se si digita su Google “Blog Padova” si può notare, che il secondo risultato nelle serp siamo proprio noi e Mr. Google significa che ci pensa affidabili. Ci supera Padova Eventi con il blog dedicato meramente agli eventi, dal quale a volte attingo molte informazioni, per poter completare le mie descrizioni.

Con grande piacere ho notato che da Dicembre i nostri likers e followers sono davvero cresciuti e questo è tutto merito della credibilità dei contenuti, dell’interesse a mettere in luce la nostra città e un pizzico di ironia e simpatica nel lavoro di squadra che io, Alberto Botton e Giuseppe Bettiol stiamo svolgendo. Grazie per aver dimostrato il vostro interesse nel seguirci in questo post.

A tal punto mi sono chiesta, quanti di voi vorrebbero parlare, partecipare e commentare il proprio territorio, la propria città e creare relazioni tra i cittadini, studenti, turisti all’interno di un unico contenitore? Credo ci sia davvero del fermento dietro a questa necessità e sono davvero curiosa di sapere il vostro parere. Per questo motivo , oltre alla pagina dedicata al Blog di Padova , ho creato la community patavina all’interno di Google Plus (altro social in piena espansione) dove è possibile partecipare e dire la vostra opinione. we-are-citizen-journalism.jpg

Oggi il consumatore è diventato “consumATTORE” quindi vuole usufruire delle esperienze direttamente e creare una sorta di giornalismo partecipativo, come tutte le esigenze, tutto questo verrà prima o poi soddisfatto, me lo sento e vi lascio sia con un po’ di suspance che con  un filmato sul giornalismo partecipativo.

 

Salute!

S.

http://about.me/silviatiberto

 

Socializza con il Blog di Padova!

 

padova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padovapadova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padovapadova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padovapadova blog,padova,colli euganei,provincia di padova,turismo padova,veneto,turismo veneto,enogastronomia,turismo enogastronomico,mangiare a padova 

 

 

padova,blog di padova,padova blog,virgiliocittà,virgilio padova,blog,turismo padova,padova cultura, capodanno Padova, buona fine buon principio,

Ciao a tutti! Dopo il post della scorsa settimana, la vigilia di Natale, mi tocca l’ultimo post di questo 2012 così sono ancora a scrivervi per augurare a tutti i lettori, abituali o saltuari, di questo spazio una buona fine anno ed un buon inizio 2013…Buona fine e buon principio a tutti!

Augurandomi che sia per tutti una bella giornata, che ci si possa divertire questa sera/notte e che tutto vada per il meglio senza rischiare la pelle magari per le strade o (peggio) per colpa di schiocchi botti o petardi, volevo ricordarvi che nel post di venerdì scorso scritto dal “nostro” Giuseppe Bettiol potete trovare le nostre proposte per trascorrere questo Capodanno tra cui non può mancare la tradizionale Festa di Capodanno in Prato della Valle! Ovviamente in giro Per la notte di S. Silvestro è stata sospesa l’ordinanza del Sindaco di chiusura anticipata sicchè anche in centro storico bar e locali potranno restare aperti fino all’alba sicchè magari ci si vede in giro per un brindisi!

Ultimo giorno dell’anno, ultimo post dell’anno! Insomma potrebbe essere l’occasione per fare un bilancio di quest’annata con il blog di padova ma soprattutto per rilanciare in vista del 2013 la nostra disponibilità a contribuire nel nostro piccolo a diffondere iniziative organizzate sul territorio, farne conoscere curiosità, bellezze del patrimonio culturale, partecipare ad eventuali iniziative.

padova, local blog, padova blog,virgiliocittà,virgilio padova,blog,turismo padova, bloggers, travel blog,

Con questo mese di dicembre il blog ha compiuto 3 anni e mezzo di vita visto che è nato nel giugno 2009 e che da allora propone i suoi 3 post settimanali, il lunedì, il mercoledì ed il venerdì (post dedicato alle proposte per il fine settimana) per un totale di oltre 550 posts piuttosto ben indicizzati nei motori di ricerca. E’ dal mese di settembre che, oltre al sottoscritto, questo spazio ha guadagnato il contributo di due preziosi collaboratori ed in particolare la competenza nel settore della comunicazione e la bravura nella scrittura di Giuseppe Bettiol che ha iniziato a curare i post dedicati agli eventi del weekend a Padova e l’entusiasmo, la genuinità di Silvia Tiberto che ben sta riuscendo a coniugare la sua passione con la scrittura a quella per il mondo dell’enogastronomia. Ora Silvia continua a scrivere per il blog di Padova da Milano, dove è riuscita a conquistarsi un’importante opportunità di lavoro presso un altrettanto importante web agency. PS: Mi ha fatto piacere leggere dal suo ultimo post che , parlando della sua rubrica Enogastronomia e Territorio su questo blog, l’ha definita “una sfida a dir poco positiva, in quanto sono estremamente convinta, che quest’ultima mi abbia portato ad ottenere il lavoro ed il ruolo che da circa un mese ricopro presso lo studio Boraso.com, dove mi occuperò di un futuro portale come community manager”.

padova,local blog, padova blog,virgiliocittà,virgilio padova,blog,turismo padova,bloggers,

Grazie a questa trasformazione da blog personale, curato dal sottoscritto Alberto Botton, a blog collettivo con i contributi di Silvia e Giuseppe, è stato possibile diffondere i nostri contenuti utilizzando anche i vari social network così che alla pagina facebook del blog di Padova, nel 2012 si è aggiunto l’account twitter del blog di Padova (@BlogDiPadova), l’instagram del blog di Padova (@blogdipadova) nonchè abbiamo iniziato a promuovere una community di Padova su google+! Chiedeteci di farne parte!

Non mi resta che augurarvi ancora una buona fine ed un buon principio e che il 2013 sia per tutti noi pieno di salute per i nostri cari e ricco di soddisfazioni personali! E come Beppe venerdì scorso pure io vi metto “New Year’s day” dei grandissimi U2 di cui sono fan da anni e anni!  


Alberto Botton

Mail to: vpadovablog@virgilio.it 
 

Non sei ancora fan della pagina facebook del blog di Padova? Che aspetti? Clicca per entrare nella pagina de “Il blog di Padova” e clicca “mi piace” !

Il blog di Padova è anche su twitter @BlogDiPadova

Il blog di Padova è anche su Instagram: @blogdipadova

 

blog di padova,padova blog,natale a padova,grande natale a padova,veneto

Ciao a tutti! Vigilia di Natale 2012. Quest’oggi un post semplicemente per augurare a tutti voi che leggete di trascorrere queste festività natalizie in serenità assieme ai vostri cari e alle persone cui tenete di più. Un augurio di Buon Natale e di Buone Feste da parte mia e senz’altro anche da parte di Silvia e a Giuseppe, che da diversi mesi sono per me un prezioso aiuto nel portare avanti questo blog, tanti auguri anche a voi due e alle vostre famiglie! E Buon Natale e Buone Feste anche ai colleghi local blogger del progetto virgiliocittà, 15 città d’Italia, 15 blog, e a Tiziana e Massimo di Bitness che 3 anni e mezzo fa ci hanno scelti per far parte di questa bella squadra!

blog di padova,padova blog,natale a padova,grande natale a padova,veneto

Passeggiando per le vie di Padova l’atmosfera natalizia si respira eccome e senz’altro anche i turisti ed i visitatori avranno modo di apprezzare la città, girare per i mercatini, visitare mostre, i musei e i “must” del patrimonio culturale cittadino, così come di andare a concerti o fermarsi per un aperitivo, un bicchiero di vino accompagnato da qualche spuncio. A loro e a tutti i padovani segnalo il sito del Grande Natale a Padova, con tutti gli eventi, le iniziative e le proposte legate a queste festività oltre del sito della padovacard, uno strumento per vivere e conoscere Padova risparmiando e il sito di Padova Eventi per scegliere tra i molti appuntamenti in programma anche in provincia!

blog di padova,padova blog,natale a padova,grande natale a padova,veneto

La città è da tempo già abbellita e decorata con le varie luminarie, i fiocchi rossi (che fanno storcere il naso a qualcuno), un bellissimo Prato della Valle con il nuovo albero di Natale circondato da tutti gli alberelli illuminati. 

In questo periodo storico dove le difficoltà economiche e i conseguenti problemi familiari non mancano di certo, viene spontanea, forse, una riflessione sulla nostra società che fino al recente passato si è basata forse troppo sui consumi. Pensando al Natale infatti vengono in mente le cene e le tombole in famiglia, i regali, i classici film che trasmettono ogni anno da decine d’anni, tutte cose bellissime e che vi auguro ma per questo Natale, il mio regalo vuole essere una canzone.

blog di padova,padova blog,natale a padova,grande natale a padova,veneto

“Vi regalo” quindi una bellissima canzone natalizia, la più bella secondo me e cioè “Fairytale of New York”, scritta da Shane MacGowan dei Pogues, uscita nel dicembre 1987 ed ispirata dal film di Sergio Leone, “C’era una volta in America”.

Una canzone natalizia che non parla di neve, di amore, di pace e di Babbi Natale con le slitte e non parla neanche di regali né  di simpatiche compagnie di amici che si riuniscono davanti al camino ma bensì parla di miseria, di alcool, di puttane e di tossici, di sogni infranti e di recriminazioni, il Natale degli altri, dei disperati, dei poveracci, di coloro che non si vedono mai nella pubblicità dei panettoni, forse gli unici per cui un Natale che tornasse al valore originario, senza luci, regali, cibo, avrebbe ancora un senso. Una canzone quindi attualissima se è vero che nella crisi e nei problemi economici, così come nei più gravi problemi legati alla salute, una famiglia dovrebbe trovar forza nella propria unità. 

Tanti auguri!

 

blog di padova,padova blog,natale a padova,grande natale a padova,veneto

 

Alberto Botton

Mail to: vpadovablog@virgilio.it 
 
 

Non sei ancora fan della pagina facebook del blog di Padova? Che aspetti? Clicca per entrare nella pagina de “Il blog di Padova” e clicca “mi piace” !

Il blog di Padova è anche su twitter @BlogDiPadova

Novità: Ora il blog di Padova è anche su Instagram: @blogdipadova

 

padova blog,blog di padova,blog life,virgiliopadova,alberto botton,virgilio local blog,padova urban blog,virgiliocitta,virgiliocittà
Ciao a tutti, dopo oltre 3 anni e più di 500 posts pubblicati in questo spazio, sono a presentare un cambio di rotta, un cambiamento di questo blog che continua a darmi delle belle soddisfazioni.
 
Se fino a poco fa, i contributi extra rispetto ai miei post sono stati apportati con lo spazio “guest blogger”, che continuerà ad esserci, e per alcuni post dalla rubrica “Padova creativa” curata da Laura Sicolo, d’ora in avanti ad affiancare il sottoscritto nella stesura dei 3 posts settimanali ci saranno due nuovi compagni di avventura. La bravura e la precisione di Giuseppe Bettiol li avete già potuti apprezzare negli ultimi tre posts del venerdì, quelli tradizionalmente incentrati sulle proposte per il  “weekend a Padova”  mentre con questo post inizierete a conoscere anche Silvia Tiberto che curerà una rubrica tutta nuova, “territorio ed enogastronomia”, una rubrica che riprende in parte la mia vecchia e storica categoria “El cantòn del cogo” e con la quale vi saprà deliziare! Ma lascio che siano loro stessi a presentarsi in questo stesso posts più in basso.
 
Prima però volevo sottolineare come l’intenzione sia quella di continuare a tenere ben aperto anche lo spazio “guest bloggers” a chi volesse presentare aspetti interessanti riguardanti Padova, l’attività di una qualche associazione culturale del territorio, o il punto di vista di una qualche realtà cittadina (per cui proponetevi) così come cercherò di individuare altre persone volenterose e competenti, come Silvia e Giuseppe, per trattare altri aspetti e/o far emergere realtà cittadine in cerca di visibilità o lati meno noti della città. Un blog che quindi, da personale, vuole essere sempre più espressione di nuovi punti di vista e quindi sempre più collettivo! La pagina facebook del blog (“Il blog di Padova”) è quasi giunta a 1800 fans (che ringrazio ed invito a partecipare ed interagire il più più possibile) dimostrazione che in questi 3 anni qualcosa di buono si è fatto. D’altra parte sono certo che grazie alla qualità, alla serietà ma anche alla simpatia dei nuovi colleghi blogger patavini, questa attività continuerà a regalarmi/ci ancora diverse soddisfazioni.
 
Seguiteci e condivideteci! A presto!
 
Alberto Botton
Mail to: vpadovablog@virgilio.it

padova blog,blog di padova,blog life,virgiliopadova,alberto botton,virgilio local blog,padova urban blog,virgiliocitta,virgiliocittà
“Ciao a tutti, sono Giuseppe! Mi sono laureato in filosofia in storia della logica ma solo per scoprire che la logica era storia e tutto sommato una visione fuzzy della vita è molto più interessante. Come tutti i laureati in materie umanistiche ho sfogato la mia naturale propensione alla logorrea lavorando nei call center.

Finalmente approdo ad un lavoro che, come si dice negli ambienti colti(vati) è “ coerente con il mio percorso di studi” cominciando a lavorare come addetto stampa in un ufficio padovano dove ho scoperto, tra le altre cose, quanto può essere divertente continuare a passare le giornate al telefono cercando di “vendere” eventi culturali piuttosto che piani telefonici.

Leggendo compulsivamente, per lavoro,  le pagine degli spettacoli finisce che sono sempre in giro a concerti, mostre e inaugurazioni. Per questo motivo quando Alberto mi ha chiesto di collaborare al blog per raccontare gli eventi del fine settimana padovana, non ho esitato ad accettare di buon grado. Ed eccomi qui” (Giuseppe Bettiol– giuseppe@giuseppebettiol.it)


padova blog,blog di padova,blog life,virgiliopadova,alberto botton,virgilio local blog,padova urban blog,virgiliocitta,virgiliocittà
“Mi presento…

sono Silvia, per le amiche e gli amici detta “Tibby” e grazie al gentile Alberto, conosciuto praticamente grazie alla rete, ho da oggi la possibilità di parlare di argomenti di mio interesse: cibo, vino, birra artigianale, eventi enogastronomici e territorio. Voi direte: L’ennesima rubrica che parla di enogastronomia – che va tanto di moda ora -, Ecco No! Io voglio parlare delle esperienze che si possono vivere a Padova e dintorni in maniera molto umile, fornire consigli e in maniera non del tutto “professionale” ma amchevole in quanto non sono né sommelier né laureata in Scienze Gastronomiche, anzi … magari lo fossi! Sono solo una persona molto curiosa, voglio provare (per) credere, fotografare,  raccontare e soprattutto annusare, testare, mangiare, bere bene!
Sono laureata in Relazioni Pubbliche e Pubblicità, mi sono occupata di contenuti e Pr online per diverse realtà, ma quelle che mi hanno colpito di più, sono certamente le aziende  vitivinicole venete dalle quali ho imparato davvero moltissimo. Mi sono occupata di community e social media marketing (le fan-page di facebook sono il mio pane quotidiano e live twitting è una “droga giornaliera”  dove racconto e mi informo ogni giorno, se voleste followarmi mi trovate qui: @la_tibby).

padova blog,blog di padova,blog life,virgiliopadova,alberto botton,virgilio local blog,padova urban blog,virgiliocitta,virgiliocittàAmo il “nostro” territorio euganeo (ne ho scoperto l’attaccamento solo dopo 5 anni di viaggi per studio e lavoro), quando vedo i “Colli Euganei” dalla mia finestra mi ripeto sempre che un giorno andrò a viverci davvero – per il momento mi accontento di osservarli e passarci i weekend con gli amici – tra eventi, manifestazioni e lavoro.
Prossimamente mi piacerebbe raccontarvi cosa faccio in giro per il centro e aiutarvi nella scelta di qualche pietanza, locale o posticino dove passare il vostro tempo libero. Perché ve lo dico chiaro e tondo: “ non c’è amore più sincero di quello che si prova per il cibo e il buon vino”.

Prosit! (Salute!)

S.

—————————————————————————————————

Silvia che si presenta anche con questo suo primo post dedicato a “Pedrocchi Delice”, l’iniziativa benefica che si è tenuta lo scorso weekend in piazzetta Pedrocchi che aveva al centro la degustazione di gelati! Slurp!

padova blog,blog di padova,blog life,virgiliopadova,alberto botton,virgilio local blog,padova urban blog,virgiliocitta,virgiliocittà

Vi piacerebbe tornare bambini anche solo per un’ora? Ecco! C’è chi c’è riuscito con me, ma anche con tanti altri adulti, per ben tre giorni questo weekend (21-23 Settembre) in occasione del Festival Nazionale del Gelato Artigianale con l’iniziativa denominata Pedrocchi Delice: prima edizione che mira a diffondere le risorse, la cultura, le tradizioni e la professionalità dei maestri gelatieri della Regione Veneto e di tutta Italia, il cui ricavato andrà totalmente devoluto in beneficienza all’AIL (Associazione Italiana contro le Leucemie). Sabato mattina mi ero ripromessa di alzarmi relativamente presto e recarmi in centro, tralasciando i problemi di parcheggio della città di Padova, alle 10.30 ero davanti al Caffè Pedrocchi e alla vista di tutte quelle bontà l’arrabbiatura è svanita. Caffè Pedrocchi faceva da splendida cornice e donava un aspetto grazioso alla tensostruttura esterna che ospitava una decina di frigoriferi, i quali non si possono comunemente chiamare così poiché il loro vero nome è “tonda” e sono le prime gelaterie rotonde e rotanti, tre di queste erano dedicate ai 30 gusti in concorso e si potevano assaggiare e poi votare grazie all’hostess/steward  che si trovava dietro di quest’ultime, in realtà mi aspettavo di trovarci un produttore, perché mi sarebbe piaciuto sapere gli ingredienti all’interno di qualche fredda delizia.

padova blog,blog di padova,blog life,virgiliopadova,alberto botton,virgilio local blog,padova urban blog,virgiliocitta,virgiliocittàLa degustazione di un cucchiaino di gelato era libera e una coppetta costava solo un euro, tra i gusti in concorso, ho dato la precedenza a quelli padovani e ne ho assaggiati una decina partendo da gusti più delicati come “ricotta miele e mandorle” a quelli più particolari come il “riso thai” o il “ricotta fichi e sfogliatine”. Era impossibile degustare 30 tipologie di gusti infatti dopo un po’ mi sono fermata e ho chiesto al maestro gelatiere vestito di rosso se potevo seguire uno dei loro laboratori che dovevano essere in programma dalle ore 10 alle ore 12, il quale mi ha detto che non erano riusciti ad organizzarli e lì potete immaginare la mia faccia – una bambina con il broncio non mi avrebbe superata mai –.
Tutto sommato devo dire che l’iniziativa è stata carina, sicuramente migliorerà con le prossime edizioni, se ci saranno. Lo ammetto, da padovana, alla fine (verso mezzogiorno) ho concluso con un bel gelato allo spritz dal colore rosa ma con un retrogusto Aperol!

Alla Salute!

S.

PS: Non sei ancora fan della pagina facebook del blog di Padova? Che aspetti? Clicca per entrare nella pagina de “Il blog di Padova” e clicca “mi piace” !

Novità: Ora il blog di Padova è anche su twitter: @BlogDiPadova