padova,blog di padova,padova blog,guida turistica di padova,guida padova,101 cose da fare a padova almeno una volta nella vita,newton compton,newton compton editori,guide newton compton,turismo padova

Con il post di oggi ho pensato di presentarvi una nuova guida per padovani e turisti in uscita nelle librerie di Padova da domani, giovedì 27 settembre. Non si tratta di una guida qualunque ma della collana delle “101 cose da fare..” della Newton Compton Edizioni, a tiratura nazionale, e per questo si potrà ordinare ovunque in Italia, nonché acquistare online o come ebook. “101 cose da fare a Padova almeno una volta nella vita” è il titolo esatto di questa guida che si propone come una pubblicazione agile e veloce per conoscere la città attraverso esperienze, cose concrete da fare, luoghi da visitare e risponde così a quel modo di promuovere una destinazione turistica attraverso leve emozionali.

In realtà attendevo questa nuova pubblicazione perchè già lo scorso anno, tramite facebook, avevo conosciuto Paola Tellaroli (paola.tellaroli@gmail.com), l’autrice del libro che aveva iniziato a raccogliere materiale per realizzare questo suo progetto. Ricordo ancora che mi contattò lei stessa per pormi una sfilza di domande a molte delle quali ammetto di non aver saputo rispondere neppure io che mi ritengo un buon conoscitore di Padova. Questo a riprova che sono davvero moltissimi gli aspetti nascosti di questa città e le sfiziose curiosità che la impreziosiscono, ragion per cui questo libro saprà rivelare conoscenze e suggerire esperienze al turista più curioso ed esigente così come al padovano che vorrà approfondire la conoscenza della propria città…e sono sicuro che proprio i padovani rimarranno sorpresi e troveranno alcune di queste “101 cose da fare…” come vere e proprie scoperte. Ho incontrato Paola qualche mese fa ad una visita guidata al Parco Treves (in seguito della quale scrissi questo post) con penna e quaderno degli appunti in mano, pronta a chiedere informazioni alla guida che ci accompagnava, dimostrazione che questo suo lavoro è frutto di mesi di impegno e di ricerca rigorosa e non di certo superficiale. Qualche giorno fa Paola stessa ha annunciato sempre tramite la rete, l’imminente uscita nelle librerie del libro e la realizzazione del suo sogno! Un progetto ed un impegno costante che mi erano sembrati un po’ “strani” per una ragazza mantovana, quasi una sfida, ma che ho poi compreso rivolgendo direttamente a lei alcune domande.

padova,blog di padova,padova blog,guida turistica di padova,guida padova,101 cose da fare a padova almeno una volta nella vita,newton compton,newton compton editori,guide newton compton,turismo padova

“Innanzitutto, ciao Paola. Vuoi presentarti ai lettori del blog? Chi è Paola Tellaroli?”

Paola Tellaroli non è una scrittrice, ma una ragazza che ha sempre avuto la passione di scrivere e finalmente ha realizzato un sogno. Sono una ragazza normale, se così si può chiamare una dottoranda in statistica! 
Ho cambiato diverse città nel mio percorso di studi: nata in provincia di Mantova, mi sono trasferita a Bologna per iniziare l’Università, ho fatto un Erasmus in Francia e poi mi sono spostata a Milano. Poi per puro caso ho trovato lavoro qui a Padova, dove mi sono trasferita senza mai averla vista una volta prima di arrivare con le valigie! Qui dovevo scrivere la tesi con l’idea di fermarmici solo un anno per poi volare all’estero. Ma così non è stato: forse grazie al fatto che venivo da una città che non faceva per me com’era Milano, tutto di Padova mi è sembrato più bello e ho apprezzato ogni singola – anche banale – cosa, grazie alla città e alle persone magnifiche che ho incontrato.

padova,blog di padova,padova blog,guida turistica di padova,guida padova,101 cose da fare a padova almeno una volta nella vita,newton compton,newton compton editori,guide newton compton,turismo padova
“Come ti è nata l’idea di questa guida e come mai proprio le “101 cose da fare a Padova…”?”

Quando sono arrivata a Milano ero spaesata e la guida “101 cose da fare a Milano almeno una volta nella vita” mi ha fatto conoscere la città, riuscendo quasi a farmela piacere, pensa! Poi, curiosa, ho letto quella di Bologna, per l’affetto che mi lega a questa città. Così, arrivata a Padova, non conoscendo niente e nessuno, d’istinto mi sono messa a cercare questa guida per conoscere la città in cui mi ritrovavo a vivere, e ho scoperto che non esisteva! La cosa non mi ha stupita, visto che – come ripeto allo sfinimento anche nel libro – Padova è terribilmente sottovalutata! Perciò ho stilato una mia personale lista con l’aiuto di un’amica che abitava qui da più tempo e ho mandato una mail all’editore consigliando di sviluppare questa idea. E in pratica mi hanno risposto: “Interessante, fallo tu!”.

“Quali sono state le difficoltà che hai incontrato e i tempi di realizzazione di questo tuo progetto?”

Inizialmente ho temuto, come tutti gli increduli continuano a sostenere, che non ci fossero così tante cose da fare a Padova, che mi fossi fatta un po’ prendere dal sentimento per questa città. E invece poi è stato molto più facile di quanto credessi, le cose sono venute da sé e anche i tempi sono stati piuttosto brevi. Da quando ho iniziato seriamente a scriverlo ci ho impiegato circa sei mesi, senza ovviamente contare la fase di progettazione, documentazione e interviste.

padova,blog di padova,padova blog,guida turistica di padova,guida padova,101 cose da fare a padova almeno una volta nella vita,newton compton,newton compton editori,guide newton compton,turismo padovaEh già, come sostengo da tempo, penso che i primi increduli sul valore della propria città siano proprio i padovani….Attraverso il tuo lavoro di ricerca quali delle 101 cose ti hanno sorpresa e meravigliata di più?”

Ammetto che alcune cose quando ho iniziato a scrivere il libro non le conoscevo, ma poi sai, si innesca un fenomeno per il quale amici o amici di amici mi contattavano dandomi consigli o idee e il gioco è stato fatto. Pensa che ho dovuto anche scartare diversi punti per rientrare nel format dei 101! 

padova,blog di padova,padova blog,guida turistica di padova,guida padova,101 cose da fare a padova almeno una volta nella vita,newton compton,newton compton editori,guide newton compton,turismo padova

Il lavoro di ricerca di informazioni è stato davvero uno spasso! Il punto che mi ha sorpresa di più è stato certamente scoprire che esiste una copia di Padova in Polonia, mentre il punto che mi ha più divertita scrivendolo è stato quello in cui parlo delle innumerevoli targhe sparse per la città..ci avevi mai fatto caso? Poi non potevo credere alle mie orecchie quando mi hanno detto che il personaggio di Indiana Jones è ispirato a un padovano (Belzoni qui a fianco ndr), ho trovato molto divertente la storia della falsa tomba di Antenore, ho scoperto la bellezza di Parco Treves (foto sopra a sinistra) – dove mi sembra di capire che la maggior parte dei padovani non ha mai messo piede, sono entrata nella casa di Galileo, ho passeggiato nei sotterranei della città, mi ha fatto molto ridere la storia del Club Ignoranti e ho scoperto che in città esiste una camera marziana… questo non lo sapevi nemmeno tu, vero!? 

padova,blog di padova,padova blog,guida turistica di padova,guida padova,101 cose da fare a padova almeno una volta nella vita,newton compton,newton compton editori,guide newton compton,turismo padova

Eh si, come dicevo all’inizio questa è una delle cose che ho scoperto anch’io solo grazie alle tue ricerche. Come dire una garanzia che tra le 101 cose da fare più di qualcuna sarà senz’altro una scoperta anche per i padovani.

Si, tra le 101 esperienze proposte nel libro ci sono: prendere un Polifonico nel bar più goliardico di Padova, restare a bocca aperta di fronte all’opera di Giotto e ai luminosi misteri degli Scrovegni, toccare il cielo con un dito in cima alla Specola, fantasticare lungo le riviere, prendere il sole stesi sull’isola della città, affinare i cinque sensi nel roseto di Santa Giustina, fare un salto indietro nel tempo con il precinema, percorrere la via di Indiana Jones, imparare l’inglese a suon di spritz, intrufolarsi nei luoghi della Padova che non si vede, inseguire le opere di Kenny Random etc etc. Quindi esperienze che hanno a che fare con la Padova antica, con la città d’arte ma anche con la vivace città universitaria che è oggi. 

“E tu, da padovana d’adozione quale idea di Padova ti sei fatta?”

Io adoro questa città. Elegante e vivacemente studentesca com’è, nasconde e offre tanto, e questo la rende affascinante e interessante al tempo stesso. Però, al contrario di altre città, non ho dovuto cercare molto per trovare le cose di cui avevo bisogno. Forse è stata fortuna nelle coincidenze, come in tutto, ma anche merito delle persone che vivono qui, oltre che alla città in sé. Ma in fondo, una città non è le persone che la costituiscono?

Eh si Paola, penso anch’io sia così! Complimenti per questo tuo lavoro e soprattutto grazie da parte di un padovano, il sottoscritto, che ci tiene affinchè la propria città venga conosciuta ed apprezzata il più possibile!

Da domani in libreria!! Acquistatela oppure prenotatela e poi Acquistatela! 😉

Alberto Botton
Mail to: vpadovablog@virgilio.it 

PS: Non sei ancora fan della pagina facebook del blog di Padova? Che aspetti? Clicca per entrare nella pagina de “Il blog di Padova” e clicca “mi piace” !

Novità: Ora il blog di Padova è anche su twitter: @BlogDiPadova

 

Esce la nuova guida “101 cose da fare a Padova almeno una volta nella vita”! Intervista all’autrice Paola Tellaroliultima modifica: 2012-09-26T08:30:00+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Post Navigation