padova,turismo padova terme euganee,padovacard,gran teatro geox,grande natale a padova,grande natale,turismo veneto,fuochi artificiali in prato della valle,capodanno in prato

Ciao a tutti, ultimi giorni di questo 2011 e Capodanno in vista! Pronti a dare l’addio anche a questo 2011 e a dare il benvenuto al nuovo anno? In genere a fine anno si fanno bilanci dell’anno trascorso, ci sono astrologi che fanno previsioni sull’anno che verrà, per quanto mi riguarda niente di tutto questo ma semplicemente qualche proposta su come trascorrere questi ultimi giorni dell’anno e su come festeggiare il Capodanno a Padova.

padova,turismo padova terme euganee,padovacard,gran teatro geox,grande natale a padova,grande natale,turismo veneto,fuochi artificiali in prato della valle,capodanno in prato

Per gli appassionati di arte queste ultime giornate dell’anno potrebbero essere l’occcasione giusta per visitare le belle  mostre aperte in città. Ricordo la mostra “L’Hermitage a Padova. Un omaggio a Rembrandt” presso i Musei Civici agli Eremitani,  “Il Simbolismo in Italia” presso Palazzo Zabarella e la mostra “clou” dell’edizione di quest’anno di  RAM Padova, (rileggi il post “L’arte ci riguarda. Al via la seconda edizione di Ram!“, la rassegna culturale “autunnale-invernale” dedicata all’arte contemporanea) vale a dire la mostra “Novecento Privato. Arte Italiana con vista su Padova” ospitata al Centro Culturale Altinate-S. Gaetano e aperta fino all’8 gennaio. Per avere una panoramica completa sugli appuntamenti e sulle proposte culturali in città segnalo la pagina di Padova Cultura!

padova,turismo padova terme euganee,padovacard,gran teatro geox,grande natale a padova,grande natale,turismo veneto,fuochi artificiali in prato della valle,capodanno in prato

E veniamo alla serata/nottata del 31 dicembre! Beh innanzitutto non posso che cominciare con il tradizionale Capodanno in Prato. A Padova Capodanno è soprattutto questo. Decine di migliaia di persone tra padovani, turisti e gente di passaggio che dopo aver cenato a casa o in qualche ristorante si mette in marcia per poter arrivare in Prato della Valle a vedere i fuochi artificiali. Quantomeno i fuochi artificiali perchè il programma prevede lo spettacolo pirotecnico solo a conclusione di un programma di musica ed animazione fin dalle 21,30. San Silvestro edizione 2011-2012 cercherà di essere un piccolo momento di felicità e soprattutto di grande speranza con il Capodanno in Prato. Il Comune di Padova e la Camera di Commercio, in collaborazione con Radio Company e Radio 80, seppur a toni ridotti rispetto al passato e all’insegna della giusta sobrietà, offriranno ai padovani una notte frizzante, con tanta musica, fuochi d’artificio e soprattutto tanta energia positiva. padova,turismo padova terme euganee,padovacard,gran teatro geox,grande natale a padova,grande natale,turismo veneto,fuochi artificiali in prato della valle,capodanno in prato
Per il live della serata è stata selezionata una band che ha le sue origini nel territorio padovano anche se  esperienze e formazione hanno portato persino oltreoceano i musicisti professionisti che la compongono: i TREMO. Per l’occasione si esibirà con loro Mario Schilirò, storico chitarrista di Zucchero. Allo scoccare della mezzanotte non mancherà il tradizionale appuntamento con lo spettacolo pirotecnico. Prato della Valle sarà illuminato da coreografie luminose che si preannunciano di grande effetto. Le straordinarie coreografie pirotecniche saranno affidate agli alchimisti delle luci della Parente Fireworks. L’evento di Capodanno a Padova sarà abbinato al progetto benefico a carattere internazionale di Radio Company, Radio 80,  l’Associazione Spirit In Dance ed il Centro Missionario Francescano e la Croce Verde di Padova. SAVE GUINEA è l’intervento a cui sarà data principale attenzione in questa occasione, con donazioni e offerte che saranno raccolte nel corso della serata. Per maggiori info sulla serata in Prato clicca quì!

padova,turismo padova terme euganee,padovacard,gran teatro geox,grande natale a padova,grande natale,turismo veneto,fuochi artificiali in prato della valle,capodanno in prato

Anche per la serata dell’ultimo dell’anno il Gran Teatro GEOX non poteva non proporre uno spettacolo di qualità e di divertimento assoluto. Per la festa di Capodanno al Gran Teatro ci sarà infatti lo show di Teo Teocoli, Mario Lavezzi & la Doctor Beat band! Il Capodanno al Gran Teatro GEOX è ormai un classico: dopo i memorabili sold out di Beppe Grillo e Antonio Albanese, arriva Teo Teocoli, un altro gigante del teatro e della comicità italiana. Teocoli si presenterà sul palco del Gran Teatro GEOX accompagnato dalla Lavezzi Band e soprattutto da tutti gli storici personaggi interpretati dal comico milanese. La formula del capodanno al Gran Teatro GEOX prevede inoltre anche musica live dopo la mezzanotte, per continuare tutti insieme i festeggiamenti. Teo e Lavezzi accompagnano il pubblico in un’Italia dimenticata, attraverso il racconto delle loro storie (di ragazzi, prima, e di artisti, dopo), con uno show che si fa intimo ed emozionante, ma soprattutto che sa far ridere senza volgarità. “Unplugged” è uno spettacolo dalla forma cabarettistica e meno di varietà, basato – come sempre – sull’arte dell’improvvisazione, di cui Teo è maestro ed artefice, giocando su un’inconfondibile ironia, per un teatro che diverte e sorprende. Lo spettacolo attraversa la vita di Teo che, con maestria, esperienza e una buona dose di coraggio, riesce a trasformare in comici episodi di tutt’altra “estrazione”. Un richiamo costante per il pubblico alla “memoria collettiva” (di un’Italia che è stata) attraverso i racconti più esilaranti e divertenti della vita dell’artista milanese. Le sue “maschere storiche” diventano personaggi che ci accompagnano in questo viaggio. “Unplugged” è dunque un po’ viaggio, un po’racconto, un percorso raccontato da una coppia improbabile, formata da Teo Teocoli e Mario Lavezzi, produttore musicale, ma soprattutto leggendario autore e cantante, amico fin dai tempi dell’adolescenza, che oltre a “spalleggiare” Teo durante lo spettacolo, ha il compito di “aprire” lo show proponendo alcune delle sue canzoni. Come da tradizione ci sarà anche un buffet d’ingresso e a mezzanotte si brinderà con l’artista(fonte sito ufficiale Gran Teatro GEOX). Per info su biglietti e prevendita clicca quì!

padova,turismo padova terme euganee,padovacard,gran teatro geox,grande natale a padova,grande natale,turismo veneto,fuochi artificiali in prato della valle,capodanno in prato

Per domenica 1 gennaio, un’idea è quella del Capodanno a Teatro. In questo caso parlo di Teatro Verdi! Alle ore 17 andrà in scena lo spettacolo “Havana song & dance”, spettacolo di danze della cultura cubana (bolero, mambo, cha cha cha, salsa, rumba …) con Orchestra e  voci dal vivo. 25 ballerini e musicisti cubani di talento e straordinaria versatilità, accompagnati dall’Orchestra “Los Jovenes clasico del Son”, ripercorrono la storia dei giovani cubani, che popolano le strade dell’Avana di oggi e che racchiudono in sè il sogno di un futuro altrove, lontano da un’isola fuori dal tempo.
La spontaneità e la contagiosa vitalità del canto, della musica e della danza, quest’ultima caratterizzata da coreografie virtuosistiche e 
teatrali, sapranno far battere i cuori a ritmo della clave, il caratteristico strumento percussivo cubano, riuscendo a trasmettere tutta la forza di un patrimonio artistico e culturale unico che continua a conservarsi nonostante lo scorrere del tempo e i necessari adeguamenti al cambiamento. Dopo lo spettacolo dell’1 gennaio brindisi di Capodanno. Per maggiori info sullo spettacolo e sulla prevendita clicca quì!

Per chi invece vuole scatenarsi in discoteca o nei club e ballare fino all’alba vi segnalo direttamente il sito specializzato in questo tipo di proposte e cioè PadovaByNight che nel proprio sito pubblica uno speciale Capodanno a Padova 2012 con moltissime feste e proposte dei locali notturni. 

padova,turismo padova terme euganee,padovacard,gran teatro geox,ram padova,veneto: spettacoli di mistero,novecento privato,teatro de linutile,lingue d'italia,premio linutile del teatro,turismo veneto,travel blog,urban blog,uefa futsal cup,palafabrisLa mia è solo una stringente selezione delle molte proposte per queste giornate fino al Capodanno ma molte altre sono le iniziative organizzate, in giro per città e provincia, per tutti i gusti e tutti gli interessi. Per leggere il programma completo degli appuntamenti vi indico i link sul portale di Padova Eventi dove trovare gli appuntamenti in programma oggi venerdì 30, sabato 31, domenica 1 gennaio 2012!

padova,turismo padova terme euganee,padova card,grande natale a padova,grande natale,rembrandt,blog di padova,weekend a padova,ram padova

Per finire segnalo come sempre ricordo due riferimenti utili per i turisti e per chi verrà da fuori a trascorrere il Capodanno a Padova e provincia: il sito Turismo Padova Terme Eugane  e il sito della PadovaCard che consente numerose agevolazioni, moltissimi ingressi gratuiti a musei e monumenti, riduzioni per mostre ed esposizioni varie e che in questo periodo è in una veste grafica tutta natalizia!

Buona fine e buon principio!!

PS: Mi aiutate a far crescere la pagina facebook del blog? Si dai! Bastano due click! Il primo sul seguente link “Il blog di Padova” per entrare nella pagina e il secondo sul “mi piace” che trovate all’interno. Condividete pure questo post cliccando sull’icona di facebook e/o twitter sopra al titolo e, sempre se si va, segnalate la pagina facebook del blog ai vostri amici o chi pensate possa essere interessato. Grazie.

  My facebook: Alberto Botton 

My Twitter: albertobotton

 

padova,turismo padova terme euganee,join italy,padova eventi,padova è natale 2011,padova è natale,concorso fotografico on line padova è natale,fotografia turistica

Ciao! Come va? Avete trascorso un buon Natale? Mi auguro proprio di sì. Quest’oggi ho pensato di dare il giusto spazio ad un’iniziativa che vi ricordo ad ogni fine settimana da qualche tempo vale a dire al contest fotografico “Padova è Natale 2011” ideato e promosso da Padova Eventi che ha come unico scopo il divertimento, la partecipazione e la promozione del Natale a Padova nel Web.

Non sono infatti previsti premi in denaro o altre tipologie di premi ma avrete la soddisfazione di contribuire con le vostre foto proprio a promuovere l’immagine della nostra città in internet in modo tale che anche i non padovani possano apprezzare l’atmosfera natalizia della nostra città! Per il turismo e la promozione di una città le immagini sono infatti uno strumento fondamentale e le foto di questo concorso verranno pubblicate oltre che sulla Pagina Fan di Padova Eventi in Facebook anche sulla pagina Flickr di Padova Eventi e sul sito di Join Italy, la community del portale turistico nazionale italia.it (vai alla pagina facebook di Join Italy). Non a caso questo post l’ho inserito nella categoria “turismo”!

padova,turismo padova terme euganee,join italy,padova eventi,padova è natale 2011,padova è natale,concorso fotografico on line padova è natale,fotografia turistica

Si tratta di un concorso fotografico on-line giunto quest’anno alla sua seconda edizione, che rientra tra le numerose iniziative del Natale 2011 di Padova Eventi. La partecipazione è gratuita ed aperta a tutti gli appassionati di fotografia. Le foto partecipanti al concorso dovranno avere come soggetto principale il periodo delle feste a Padova e Provincia. Il contest si svolge nella Pagina Fan di Padova Eventi in Facebook. Per avere info su come spedire le foto e le modalità di partecipazione clicca quì!

Sono già 199 le foto che partecipano al concorso “Padova è Natale”… e tu? Guardale, votale e invia le tue fotografie! Si possono inviare foto fino a lunedì 9 gennaio 2012 (ore 15.00). Le votazioni restano aperte fino a domenica 15 gennaio 2012 (ore 12.00)

PS: Mi aiutate a far crescere la pagina facebook del blog? Si dai! Bastano due click! Il primo sul seguente link “Il blog di Padova” per entrare nella pagina e il secondo sul “mi piace” che trovate all’interno. Condividete pure questo post cliccando sull’icona di facebook e/o twitter sopra al titolo e, sempre se si va, segnalate la pagina facebook del blog ai vostri amici o chi pensate possa essere interessato. Grazie.

  My facebook: Alberto Botton 

My Twitter: albertobotton 

P1050446.JPG

Ciao a tutti! Che dire nel giorno di S.Stefano se non fare gli auguri a tutti gli Stefani e Stefanie che stanno leggendo e augurare a tutti un buon proseguimento delle festività natalizie?

Ecco, l’avrete capito, per quest’oggi niente post dedicati a Padova, alla cultura, agli eventi, allo sport o altro ma semplicemente poche parole per augurarmi che abbiate trascorso un felice Natale nella giornata di ieri e per augurarvi che altrettanto felici e sereni possano essere le prossime giornate che ci condurranno alla fine di questo 2011 e a festeggiare l’arrivo del nuovo anno, che spero possa essere un anno di “rinascita” per chi è stato e/o si trova in situazioni di difficoltà.

Buone feste di cuore a tutti, quindi, a chi capita su questo blog per la prima volta, a chi legge ogni tanto così come i lettori più affezionati, agli 800 e più “fans” della pagina facebook del blog di Padova ma soprattutto a Tiziana e a Massimo di Bitness che, dal giugno 2009 e dopo quasi 400 posts pubblicati, ancora mi danno l’opportunità di poter curare questo spazio e agli altri 14 dei “magnifici 15” colleghi blogger del progetto VirgilioCittà con cui condivido questa bella esperienza! 😉

images2.jpeg

PS: Mi aiutate a far crescere la pagina facebook del blog? Si dai! Bastano due click! Il primo sul seguente link “Il blog di Padova” per entrare nella pagina e il secondo sul “mi piace” che trovate all’interno. Condividete pure questo post cliccando sull’icona di facebook e/o twitter sopra al titolo e, sempre se si va, segnalate la pagina facebook del blog ai vostri amici o chi pensate possa essere interessato. Grazie.

 

 My facebook: Alberto Botton 

My Twitter: albertobotton

 

padova,weekend natale,turismo padova terme euganee,padova card,grande natale a padova,grande natale,blog di padova,weekend a padova,ram padova

Forse sarà un po’ abusato l’aggettivo “magico” associato al Natale ma penso che tutti, chi più chi meno, all’avvicinarsi di questa festività avvertano un’atmosfera avvolgente perchè le relazioni tra familiari e parenti si rinsaldano e questo avviene in modo particolare quando ci sono dei bambini in famiglia. L’atmosfera magica del Natale credo, derivi proprio da questo, dal fatto che ognuno ricordi magari con un briciolo di nostalgia, il Natale vissuto da bambini in attesa dei regali, delle scorribande con gli amici sulle neve che un tempo scendeva più copiosa, delle tombole con i parenti, i giochi con i cuginetti e i soliti bellissimi film che ogni anno fanno sognare i più piccini, dal classido di Dickens “Christmas Carol” nella versione Disney, “La fabbrica di cioccolato”, il film del cagnolino scozzese “Bobby di Greyfriars”, etc etc

Fatta la premessa, rieccomi al post del venerdì, questa volta dedicata al fine settimana “clou”  del  Grande Natale a Padova, il contenitore di eventi di questo periodo dell’anno con i mercatini, i presepi, le vari luminarie in giro per la città, i fiocchi rossi, il trenino per i bambini e tutto quello che contribuisce a creare una magica atmosfera natalizia in città. Rileggetevi il post “E’ già tempo di “Grande Natale” a Padova!” per trovare tutti i link ed i dettagli degli eventi e le attrazioni più interessanti di questa Padova natalizia! Ultimi giorni per fare gli ultimi regali e magari fare la spesa per la cena della vigilia o il pranzo di Natale sicchè anche questo fine settimana un giretto in centro storico è dovuto ma con una qualche sosta per visitare una mostra o un museo per poi rifocillarvi con una buona cioccolata calda con la panna piuttosto che con un vin brulè! 

padova,weekend natale,turismo padova terme euganee,padova card,grande natale a padova,grande natale,blog di padova,weekend a padova,ram padova

Per gli appassionati di arte (a Natale e S. Stefano le mostre sono chiuse) ricordo la mostra “L’Hermitage a Padova. Un omaggio a Rembrandt” che vi ho presentato nelle settimane scorse,  “Il Simbolismo in Italia” presso Palazzo Zabarella e la mostra “clou” dell’edizione di quest’anno di  RAM Padova, (rileggi il post “L’arte ci riguarda. Al via la seconda edizione di Ram!“),  la rassegna culturale “autunnale-invernale” dedicata all’arte contemporanea. Mi riferisco alla mostra “Novecento Privato. Arte Italiana con vista su Padova” ospitata al Centro Culturale Altinate-S. Gaetano e anche la mostra “Pensieri preziosi. Gioielli d’Italia”, 15 artisti, 15 diverse interpretazioni, 15 linguaggi, accomunati da una costante ricerca per la creazione di opere d’arte da indossare. Dopo aver indagato diverse scuole europee e singoli artisti, “Pensieri Preziosi” rende quest’anno il doveroso omaggio al 150° anniversario dell’Unità d’Italia, evento che suggerisce il tema ispiratore della mostra: Gioielli “d’Italia” – linguaggi e tendenze nel gioiello contemporaneo italiano.  In collaborazione con AGC (Associazione Gioiello Contemporaneo).

padova,weekend natale,turismo padova terme euganee,padova card,grande natale a padova,grande natale,blog di padova,weekend a padova,ram padova

Grazie alla segnalazione di Padova Cultura (visita la pagina delle proposte culturali direttamente comunicate dall’assessorato alla cultura del Comune di Padova e registrati alla pagina facebook di Padova Cultura per essere aggiornato sugli eventi) vi suggerisco anche il secondo spettacolo in programma della stagione lirica 2011 al Teatro Verdi di Padova e cioè LA BOHEME di Giacomo PucciniIn una notte nebbiosa di dicembre, la vigilia di Natale… sotto i tetti di Parigi vivono alcuni giovani infreddoliti. Non sono ricchi, anzi non sanno nemmeno come pagare l’affitto, ma che importa, sono giovani, sono artisti, o almeno pensano di esserlo. E’ la Parigi dei bassifondi. Anni in cui gli artisti e gli intellettuali si rifugiavano nella città cercando persone con cui condividere il loro entusiasmo. Ed è proprio in questo nebbioso clima in bianco e nero che sarà ambientata “La Bohème” di Giacomo Puccini, per la regia, scene e costumi di Ivan Stefanutti, che concluderà la Stagione Lirica 2011. Tre le recite in programma:questa sera, venerdì 23 (ore 20.45)martedì 27 (ore 20.45) e giovedì 29 dicembre (ore 16.00). Per ulteriori informazioni su prevendita, biglietti e sul cast dello spettacolo clicca quì!

padova,weekend natale,turismo padova terme euganee,padova card,grande natale a padova,grande natale,blog di padova,weekend a padova,ram padova

Un’altra bella proposta che affascinerà grandi e piccini è senz’altro quella che viene dal Planetario di Padova per queste festività natalizie. Sempre da Padova Cultura apprendo che lo straordinario (aggettivo ed enfasi meritate!) Planetario di Padova sarà in versione Natalizia per un bellissimo ed emozionante viaggio tra le “stelle”: dalla stella di Betlemme ai grandi telescopi delle Hawaii. “Stelle di Natale” è il programma natalizio del planetario! Un viaggio senza tempo alla scoperta delle meraviglie del cosmo. Il Planetario di Padova, dotato di un sistema digitale di videoproiezione a sei canali consente al visitatore, comodamente seduto in poltrona sotto una cupola di 9 metri di diametro, di trovarsi immerso in visioni spettacolari del cielo stellato e di osservare tutti gli oggetti e i fenomeni astronomici del nostro Universo. Il Planetario offre un ampio programma di presentazioni per ogni età: dai programmi appositamente studiati per i più piccoli ai programmi per le scuole e le lezioni di approfondimento del Venerdì sera tenute da esperti nei vari campi della astronomia. E’ richiesta la prenotazione. Per info su prenotazioni, biglietti, orari clicca quì!

padova,weekend natale,turismo padova terme euganee,padova card,grande natale a padova,grande natale,blog di padova,weekend a padova,ram padova

E veniamo al programma natalizio del Gran Teatro GEOX che propone due grandi eventi, il giorno di Natale e quello di S. Stefano! Domenica 25 dicembre “Il Lago dei Cigni”. La tradizione, la disciplina e la magia de Il Balletto di Mosca La Classique tornano a Padova: l’appuntamento con una delle compagnie di danza più apprezzate al mondo è al Gran Teatro GEOX il 25 e il 26 dicembre. Natale e Santo Stefano all’insegna della grande danza. La tradizione ormai consolidata della tournée invernale del Balletto di Mosca La Classique in Italia rappresenta per gli appassionati un appuntamento da non perdere: alta la qualità degli interpreti, splendidi e di grande sartoria i costumi, sontuosi gli allestimenti. In scena la tradizione anche per quanto riguarda i titoli: il nuovo allestimento de Il Lago dei Cigni, con l’elegante sfarzo degli atti primo e terzo e l’atmosfera rarefatta degli “atti bianchi”, e lunedì 26 dicembre giorno di S. Stefano il balletto romantico per eccellenza, Lo Schiaccianoci”. Diretto artisticamente da Elik Melikov Il Balletto di Mosca la Classique, fondato nel 1990 e costituito sotto l’egida del Dipartimento della Cultura della Città di Mosca – Moskoncert, è una delle più importanti compagnie russe da giro. Una cinquantina gli artisti del gruppo, tutti provenienti dalle migliori accademie e scuole, tra cui spicca la splendida étoile Nadejda Ivanova, ballerina incantevole per purezza di linee e tecnica adamantina. Dal 2006 con il Balletto di Mosca La Classique, Ivanova, dopo il diploma con lode alla Scuola di Danza dell’Opera di Perm, ha danzato con il Teatro dell’Opera di Ekaterinburg e con il Balletto Nazionale Russo diretto da V. Moiseyev. Nel corso della sua carriera ha ricevuto prestigiosi ed importanti riconoscimenti tra cui il diploma al “Prix de Lausanne 98”, il diploma al “The Hope of Russia”, il Premio speciale alla IVª International Competition “Prix Vaganova” di San Pietroburgo, il premio speciale del pubblico e premio Nini Ananiasshvili alla International Ballet Competition di Perm e il I° premio all’International Competition in Kazan. Guardate il video-trailer! (fonte sito ufficiale Gran Teatro GEOX). 

padova,turismo padova terme euganee,padovacard,gran teatro geox,ram padova,veneto: spettacoli di mistero,novecento privato,teatro de linutile,lingue d'italia,premio linutile del teatro,turismo veneto,travel blog,urban blog,uefa futsal cup,palafabrisLa mia è solo una stringente selezione delle molte proposte per il weekend  ma molte altre sono le iniziative per questo Natale, in giro per città e provincia, per tutti i gusti e tutti gli interessi. Per leggere il programma completo degli appuntamenti di questo fine settimana vi indico i link sul portale di Padova Eventi dove trovare gli appuntamenti in programma di oggi venerdì 23 dicembre, sabato 24 dicembre,  domenica 25.

padova,turismo padova terme euganee,padova card,grande natale a padova,grande natale,rembrandt,blog di padova,weekend a padova,ram padova

Per finire segnalo come sempre ricordo due riferimenti utili per i turisti e per chi verrà da fuori a trascorrere questo o i prossimi week end: il sito Turismo Padova Terme Eugane  e il sito della PadovaCard che consente numerose agevolazioni, moltissimi ingressi gratuiti a musei e monumenti, riduzioni per mostre ed esposizioni varie e che in questo periodo è in una veste grafica tutta natalizia!

Buon Natale a tutti! 😉

Vi saluto facendovi vedere un breve video dei “nostri” Solisti Veneti, applauditissimi per il concerto di Natale in Senato dello scorso anno assieme ad Andrea Bocelli. Ancora Buon Natale a tutti!

padova,weekend natale,turismo padova terme euganee,padova card,grande natale a padova,grande natale,blog di padova,weekend a padova,ram padova

PS: Mi aiutate a far crescere la pagina facebook del blog? Si dai! Bastano due click! Il primo sul seguente link “Il blog di Padova” per entrare nella pagina e il secondo sul “mi piace” che trovate all’interno. Condividete pure questo post cliccando sull’icona di facebook e/o twitter sopra al titolo e, sempre se si va, segnalate la pagina facebook del blog ai vostri amici o chi pensate possa essere interessato. Grazie.

 My facebook: Alberto Botton 

My Twitter: albertobotton

 

padova,provincia di padova,informazioni padova,turismo padova terme euganee,turismo veneto,appadova,applestore,dmo padova

Ormai da tempo è opinione consolidata come le strategie implementate attraverso internet ed i social network siano diventate importanti per promuovere le destinazioni turistiche e di come le nuove tecnologie siano “armi” a disposizione dei territori che vogliono offrire un servizio ai propri utenti. Nella fattispecie del post di oggi mi riferisco a tutta quella serie di applicazioni disponibili sui telefoni cellulari di nuova generazione che consentono l’accesso ad informazioni in tempo reale, mappe virtuali, informazioni su mezzi pubblici, suggerimenti di tipo culturale e commercialie differenziati in base a dove ci si trova e quant’altro.

Parlando di turismo, internet ha una funzione utilissima prima ancora di partire, nel momento in cui davanti ad un sito si “sogna” il viaggio o la vacanza così come quando arriva il momento di prenotare ed acquistare il volo aereo piuttosto che il pacchetto, la stanza dell’hotel etc etc e nel momento in cui si raccolgono informazioni per quando si giungerà a destinazione. Quando però ci si trova a girare per una città che non si conosce ecco che diventa molto utile quello che secondo alcuni è solo un gingillo modaiolo come lo smartphone con la possibilità di scaricarsi le mappe, individuare su queste le varie attrazioni da visitare, di consultare la guide della città in questione o per cercare informazioni utili per quel luogo in quel dato momento.

padova,provincia di padova,informazioni padova,turismo padova terme euganee,turismo veneto,appadova,applestore,dmo padova

Ed è proprio a questa domanda che vuole rispondere ApPadova, la prima applicazione per telefonino che informa su eventi, monumenti, parcheggi più vicini a voi nel momento in cui consultate il vostro smartphone. Siete a Padova? Desiderate conoscere il ristorante, l’evento, la struttura ricettiva o la linea bus più vicina a voi? L’applicazione gratuita ApPadova è lo strumento che potrete consultare per una risposta immediata! Basta scaricarla gratuitamente dall’Applestore consultando il vostro telefonino: una schermata d’apertura con 12 icone, semplice ed intuitiva, consente di scegliere tra: percorsi, monumenti, eventi, bus, parcheggi, alloggi, convention, farmacie e trasporti. L’applicazione risponde ad una richiesta di conoscere ciò che ci sta attorno, con la logica di “Around me”, e si coniuga perfettamente con gli altri strumenti tecnologici che ci consentono di godere appieno della città e provincia di Padova, come le tracce SoundTouring e la foto a 360°. “Il sistema georeferenziato e aggiornato in tempo reale grazie alle banche dati messe a disposizione dall’Appe, dall’azienda turistica e dalla Dmo – ha spiegato la presidente della Provincia, Barbara Degani. Questo è solo l’inizio perché nei prossimi mesi l’applicazione sarà ulteriormente potenziata”. La Provincia di Padova ha messo a punto ApPadova proprio con l’obiettivo di guidare ospiti e residenti a conoscere l’offerta ricettiva, gli eventi culturali e d’intrattenimento, i servizi a disposizione, i luoghi e le bellezze di tutto il territorio. Basterà collegarsi su App Store per scaricare gratuitamente il software che al momento è disponibile per i sistemi Apple (iPhone e iPad). L’applicazione sarà però sviluppata anche per gli altri cellulari e a breve verrà messa a disposizione la versione in lingua inglese, tedesca, francese e cinese per i turisti stranieri.

L’applicazione è realizzata dalla Provincia di Padova e DMO, con il contributo di APPE (ristoranti e locali) e Turismo Padova Terme Euganee (itinerari, luoghi da vedere e monumenti, eventi, strutture ricettive e sedi congressuali e informazioni utili) e APS (linee bus). A parte si può scaricare anche l’applicazione TramPadova per poter sapere in tempo reale quando arriva il tram!

Bene, sono molto contento di questa nuova applicazione! Per me stesso, visto che si tratta di uno strumento utile anche per i cittadini ma anche perchè mi fa piacere sapere che Padova si doti di questo  strumento a tutto vantaggio del soggiorno dei turisti più tecnologici! 😉 

PS: Mi aiutate a far crescere la pagina facebook del blog? Si dai! Bastano due click! Il primo sul seguente link “Il blog di Padova” per entrare nella pagina e il secondo sul “mi piace” che trovate all’interno. Condividete pure questo post cliccando sull’icona di facebook e/o twitter sopra al titolo e, sempre se si va, segnalate la pagina facebook del blog ai vostri amici o chi pensate possa essere interessato. Grazie.

 My facebook: Alberto Botton 

My Twitter: albertobotton

 

padova,fondazione città della speranza,città della speranza,pediatria padova,torre della ricerca,ricerca scientific,a,padova,fondazione città della speranza,città della speranza,pediatria padova,torre della ricerca,ricerca scientific,a

Ciao a tutti! Quest’oggi volevo sottolineare l’importanza di quanto avvenuto venerdì scorso in città. Un evento di cui tutti i padovani, e non solo, possono dirsi orgogliosi e cioè l’inaugurazione dopo 3 anni dalla posa della prima pietra della Torre della Ricerca in zona industriale, che sarà l’istituto di ricerca pediatrica più grande d’Europa. Si tratta di una prima inaugurazione alla fine dei “lavori edili” . Fortissimamente voluto dalla Fondazione Città della Speranza,(vai alla pagina su facebook) si tratta di un progetto da 25 milioni di euro, frutto del volontariato e della collaborazione tra enti pubblici e privati, è ora una realtà pronta per partire grazie anche al contributo di tutti i padovani che nel corso degli anni hanno partecipato con entusiasmo e passione alle iniziative organizzate per raccogliere i fondi come le varie “Swim for children” “Run for children”, “NonSoloSport race” (vedi il canale youtube della Città della Speranza) per e moltissime altre…17 anni fa, a causa della morte di un bambino gravemente malato, nacque la fondazione. La strada percorsa da allora porta fin qui. La Torre della Ricerca realizzata sul progetto donato dall’architetto Paolo Portoghesi, è alta ben 11 piani e potrà ospitare fino a 445 ricercatori che a breve potranno lavorare sulle malattie dei bambini. Un’opera festeggiata dalle autorità e dalle imprese che ci hanno lavorato con sudore. “Un’opera che – secondo il governatore della Regione Luca Zaia – rende orgogliosi di essere veneti”. Desiderio e di Zaia e del sindaco sarebbe quello di avere l’oscar della ricerca, Ilaria Capua, e il suo team di collaboratori in questi laboratori. “Sarebbe il sogno più bello per me e la mia squadra – ha risposto la Capua, icercatrice dell’Istituto zooprofilattico delle Venezie di Legnaro – da realizzare nel 2012. Sarebbe una vittoria per il made in Italy e per la ricerca italiana”. La struttura c’è. Adesso servono altri fondi per fare in modo che i ricercatori in questi laboratori vengano a lavorare in queste stanze, senza più fuggire all’estero.

Le iniziative a sostegno della Città della Speranza continueranno quindi per sostenere progetti di ricerca che nell’auspicio di tutti contribuiranno ad aiutare i bambini più sfortunati così come sicuro continueranno i padovani a contribuire a sostenere la ricerca. Per info guardate anche il sito ufficiale della Fondazione alla pagina “Sostieni la ricerca“.


PS: Mi aiutate a far crescere la pagina facebook del blog? Si dai! Bastano due click! Il primo sul seguente link “Il blog di Padova” per entrare nella pagina e il secondo sul “mi piace” che trovate all’interno. Condividete pure questo post cliccando sull’icona di facebook e/o twitter sopra al titolo e, sempre se si va, segnalate la pagina facebook del blog ai vostri amici o chi pensate possa essere interessato. Grazie.

 My facebook: Alberto Botton 

My Twitter: albertobotton

 

gran teatro geox,amnesia totale,travaglio,padova,turismo padova terme euganee,padova card,l'inverno è da noi,grande natale a padova,grande natale,premio de linutile. art & cioc,rembrandt,lingue d'italia,blog,blog di padova,weekend a padova,ram padova

Ciao a tutti e bentrovati al post di fine settimana! Ultimo weekend di avvicinamento al Natale 2011…Cavoli se ne sono passati di anni quando attendendo il Natale per poter scartare i regali nella speranza di trovarci i giocattoli che avrei voluto! Comunque dai, guardiamo avanti! Siamo comunque in pieno Grande Natale a Padova con i mercatini, i presepi, le vari luminarie in giro per la città, i fiocchi rossi. Rileggetevi il post “E’ già tempo di “Grande Natale” a Padova!” per trovare tutti i link ed i dettagli degli eventi e le attrazioni più interessanti di questa Padova natalizia! Tra le varie cose puoi avere notizie sui mercatini di Natale e sul programma delle manifestazioni

padova,turismo padova terme euganee,padova card,grande natale a padova,grande natale,rembrandt,blog di padova,weekend a padova,ram padova

Iniziamo con il programma  del Gran Teatro GEOX di questo fine settimana che questa sera ospita una band a dir poco energetica e in grado di trasinare il pubblico. Prima però, se ti va, Rileggi anche il mio post “Padova nel circuito dei grandi eventi grazie al Grande Teatro GEOX. Riprende una nuova stagione di concerti e spettacoli!”.

padova,turismo padova terme euganee,padova card,grande natale a padova,grande natale,rembrandt,blog di padova,weekend a padova,ram padova

Questa sera, venerdì 16 dicembre a salire sul palco del Gran Teatro saranno Alex & Franz con lo spettacolo “Aria Precaria”  a proposito di quanto dicevo all’inizio…Sarà che c’è bisogno di risate, ma per la comicità è una grande stagione di successo: dopo il sold out del 22 dicembre dello scorso anno e quello del 16 marzo, Ale e Franz tornano sul luogo del delitto. Sarà senza dubbio un Gran Teatro Geox nuovamente gremito quello che si troveranno di fronte i due comici. Il duo comico Ale e Franz, formatosi nel 1992, propone uno spettacolo surreale, costruito attorno a dieci incontri, a volte scontri, altre volte attese. Dieci fasi della vita, su cui ridere, sorridere, ma anche riflettere. Due uomini – a volte amici,altre volte nemici, ogni tanto sconosciuti – incrociano i loro destini sul ciglio di una strada, in un rumoroso nido d’ospedale, su una panchina al fresco di un parco, nell’asetticità di un call center, in una fiduciosa sala d’aspetto, in una vitalissima bocciofila o sul cornicione di un palazzo…Luoghi sospesi a mezz’aria fra il serio e il faceto; luoghi in cui l’aria che si respira è a volte dolce, altre volte salata, molto spesso precaria. Guardate il video-trailer! (fonte sito ufficiale Gran Teatro GEOX). Divertentissimi!!

padova,turismo padova terme euganee,padova card,grande natale a padova,grande natale,rembrandt,blog di padova,weekend a padova,ram padova

Domani, sabato 17 dicembre sarà la volta del concerto dei Soweto Gospel Choir! Dove la tradizione del gospel incontra il ritmo dell’Africa: nasce da qui il travolgente Soweto Gospel Choir, che sarà in concerto con il nuovo show “African Grace”. Nata nel 2002, questa realtà, vincitrice di due Grammy, propone la forza della musica africana attraverso il fascino del gospel: gli oltre 30 cantanti, ballerini e percussionisti sono i migliori delle numerose chiese di Soweto. Quello al Gran Teatro GEOX è un felice ritorno dopo il sold out del 2010, con lo spettacolo Grace. Gioia: è questa la caratteristica principale che questo coro riesce a trasmettere. Applaudito in tutto il mondo da oltre 400.000 persone, il Soweto Gosple Choir ha collezionato grandi collaborazioni e premi dagli Stati Uniti all’Europa. L’inaugurazione dei mondiali in Sud Africa è stata un’occasione per vederlo all’opera, ma è dal vivo che le 30 potenti voci riescono a trasmettere l’emozione della musica. Non si riesce a non battere le mani e a stare seduti sulla sedia: il concerto di questi artisti africani è una festa per gli occhi e per l’anima. In scaletta musiche tradizionali, ma anche celeberrimi successi incluso il classico “Pata Pata” di Mirriam Makeba, e anche brani famosi a livello internazionale come “Bridge Over Troubled Waters” e “Many Rivers To Cross”, tutte cantate con l’originale e unico spirito africano del Soweto Gospel Choir. Chi assiste allo spettacolo viene travolto dai colori e dai suoni, ma soprattutto ha l’impressione di assistere ad un evento festoso, ad una sorta di appuntamento tra amici che amano cantare e coinvolgere gli altri. Guardate il video-trailer! (fonte sito ufficiale Gran Teatro GEOX). 

padova,turismo padova terme euganee,padova card,grande natale a padova,grande natale,rembrandt,blog di padova,weekend a padova,ram padova

Domenica 18 dicembre tocca al mitico Luca Carboni ad esibirsi sul palco del Gran Teatro. Mitico perchè ricordo le sue canzoni negli anni ’80 quando ancora bambino ero rimasto colpito dalla canzone Silvia lo sai che Luca si buca ancora..erano gli anni in cui molti giovani, più grandi di me, anche del mio quartiere, fratelli maggiori dei miei amici, cadevano vittime della piaga della droga e dell’eroina. Al di là di questo cupo ricordo, Carboni è un cantautore italiano che mi è sempre piaciuto nonostante personalmente preferisca la musica rock, specie quella straniera…Il raffinato cantautore ha appena pubblicato il suo nuovo lavoro, “SENZA TITOLO” l’undicesimo album di inediti, a 5 anni dall’ultimo disco “…Le Band Si Sciolgono” (2006), e a 2 anni di distanza dalla pubblicazione di “Musiche Ribelli” (2009), l’omaggio ai grandi cantautori italiani degli anni ’70. Carboni non tradisce le aspettative e l’album di rivela un delicato viaggio all’interno di storie di provincia, parando di genitori, amici e amore in un parallelo tra gli anni ’80 e oggi. Sempre ironico e delicato, in bilico tra la semplicità del pop e le raffinatezze tipiche della tradizione cantautorale italiana, Carboni rimane un artista capace di colpire un pubblico trasversale. Dopo il successo del primo singolo “Fare Le Valigie” (guarda il video!), è in radio “Cazzo Che Bello L’Amore”, secondo singolo estratto dal nuovo album: un brano elettronico e dalla sonorità molto grezza che fotografa con ironia il momento della scintilla, l’attimo esatto in cui si viene folgorati, travolti e convertiti dall’amore. Il live partirà dunque da qui, ma saranno ampi i panorami musicali aperti sul passato e su quella importante discografia che ha fatto di Carboni una figura importante della canzone italiana degli ultimi 25 anni. (fonte sito ufficiale Gran Teatro GEOX).

padova,turismo padova terme euganee,padova card,grande natale a padova,grande natale,rembrandt,blog di padova,weekend a padova,ram padovaUn suggerimento per questo fine settimana per le famiglie padovane e per quelle che si troveranno in città per trascorrere qualche giorno quì da noi è quello di scegliere un qualche presepe da vedere. Ce ne sono di bellissimi e d’accordo che gli anni sono cambiati, ma sono sicuro che anche i bambini di oggi ne restano affascinati ma anche gli adulti per via della bellezza di opere artigianali fatte realizzate con abilità ma soprattutto con cuore e passione. L’antica tradizione del presepe è un’iniziativa ancora molto sentita dagli abitanti di Padova e Provincia. La realizzazione di un presepe, anche casalingo, mira a mantenere viva questa consuetudine quale simbolo dell’espressione religiosa ma anche quale rappresentazione della quotidianità del lavoro e del vivere familiare e di una comunità. Il Tg Padova di Telenuovo ha aperto le votazioni per il concorso “Vota il presepe”. Cliccate quì per vedere il video che presenta un incredibile presepe di Trebaseleghe, che ha coinvolto l’inter famiglia Franceschi nella realizzazione (vedi foto a sinistra presa dal servizio di Telenuovo). In fondo alla pagina trovate anche gli servizi dedicati agli altri presepi fin quì presentati. In questa pagina del portale di Padova Eventi vengono inserite le mostre di presepi più importanti e le rappresentazioni viventi più suggestive di città e provincia. Non esiste solo il presepe del Santo quindi ma ce ne sono di bellissimi sparsi su tutto il territorio padovano e veneto in generale! 

padova,turismo padova terme euganee,padova card,l'inverno è da noi,grande natale a padova,grande natale,premio de linutile,lingue d'italia,gran teatro geox,blog,blog di padova,weekend a padova,ram padova Ho parlato all’inizio del Grande Natale a Padova sicchè anche questo fine settimana voglio ricordarvi il “concorso fotografico on-line Padova è Natale” di Padova Eventi giunto quest’anno alla sua seconda edizione, che rientra tra le numerose iniziative del Natale 2011 di Padova Eventi. La partecipazione è gratuita ed aperta a tutti gli appassionati di fotografia. Le foto partecipanti al concorso dovranno avere come soggetto principale il periodo delle feste a Padova e Provincia. Il contest si svolge nella Pagina Fan di Padova Eventi in Facebook (collegati). Gli scatti sono inseriti nella voce “Foto” della Pagina. Le foto inviate saranno inserite in un unico album. Per i dettagli leggi quì! 

padova,turismo padova terme euganee,padova card,grande natale a padova,grande natale,rembrandt,blog di padova,weekend a padova,ram padova

Per gli appassionati di arte ricordo la mostra “L’Hermitage a Padova. Un omaggio a Rembrandt” che vi ho presentato nelle settimane scorse,  “Il Simbolismo in Italia” presso Palazzo Zabarella e la mostra “clou” dell’edizione di quest’anno di  RAM Padova, (rileggi il post “L’arte ci riguarda. Al via la seconda edizione di Ram!“),  la rassegna culturale “autunnale-invernale” dedicata all’arte contemporanea. Mi riferisco alla mostra “Novecento Privato. Arte Italiana con vista su Padova” ospitata al Centro Culturale Altinate-S. Gaetano e anche la mostra “Pensieri preziosi. Gioielli d’Italia”, 15 artisti, 15 diverse interpretazioni, 15 linguaggi, accomunati da una costante ricerca per la creazione di opere d’arte da indossare. Dopo aver indagato diverse scuole europee e singoli artisti, “Pensieri Preziosi” rende quest’anno il doveroso omaggio al 150° anniversario dell’Unità d’Italia, evento che suggerisce il tema ispiratore della mostra: Gioielli “d’Italia” – linguaggi e tendenze nel gioiello contemporaneo italiano.  In collaborazione con AGC (Associazione Gioiello Contemporaneo). 

padova,turismo padova terme euganee,padovacard,gran teatro geox,ram padova,veneto: spettacoli di mistero,novecento privato,teatro de linutile,lingue d'italia,premio linutile del teatro,turismo veneto,travel blog,urban blog,uefa futsal cup,palafabrisQuesta è solo una stringente selezione delle molte proposte per questo weekend  ma molte sono le iniziative, come sempre, in giro per il territorio di città e provincia, per tutti i gusti e tutti gli interessi. Per leggere il programma completo degli appuntamenti di questo fine settimana vi indico i link sul portale di Padova Eventi dove trovare gli appuntamenti in programma di oggi venerdì 16 dicembre, domani sabato 17 dicembre e domenica 18 dicembre!

padova,turismo padova terme euganee,padova card,grande natale a padova,grande natale,rembrandt,blog di padova,weekend a padova,ram padova

Per finire segnalo come sempre ricordo due riferimenti utili per i turisti e per chi verrà da fuori a trascorrere questo o i prossimi week end: il sito Turismo Padova Terme Eugane  e il sito della PadovaCard che consente numerose agevolazioni, moltissimi ingressi gratuiti a musei e monumenti, riduzioni per mostre ed esposizioni varie e che in questo periodo è in una veste grafica tutta natalizia!

Buon fine settimana! 😉

PS: Mi aiutate a far crescere la pagina facebook del blog? Si dai! Bastano due click! Il primo sul seguente link “Il blog di Padova” per entrare nella pagina e il secondo sul “mi piace” che trovate all’interno. Condividete pure questo post cliccando sull’icona di facebook e/o twitter sopra al titolo e, sempre se si va, segnalate la pagina facebook del blog ai vostri amici o chi pensate possa essere interessato. Grazie.

 My facebook: Alberto Botton 

My Twitter: albertobotton

 

padova,silvia bambina occhi cielo,associazione silvia bambina occhi cielo,calcio padova,canzone del cavaliere biancoscudato,solidarietà

Ciao a tutti!! Quest’oggi volevo parlarvi di una vicenda dura ma allo stesso tempo che vale la pena raccontare. Seguendo spesso il Telegiornale di Telenuovo ed in particolare la rubrica sportiva di Martina Moscato sono venuto a conoscenza della vicenda di uno sfortunata bambina, Silvia, affetta da un grave ritardo psicomotorio e di come da un anno, attraverso un’associazione da loro fondata, i suoi genitori stiano portando avanti una lotta quotidiana per aiutare la loro piccola. L’associazione si chiama Silvia Bambina Occhi Cielo, proprio per il blù dei suoi occhi e si ripropone di aiutare tutti i bambini con ritardo psicomotorio e i loro genitori a cui è stato consigliato di rassegnarsi. Pensate un po’…la scienza, forse con cinismo e fredda razionalità riconosce di avere dei limiti, finora, ma di certo dei genitori non possono rassegnarsi all’idea di non fare tutto il possibile anche di più per i propri figli. Di certo Jessica e Fabrizio, i genitori di Silvia non si sono rassegnati ed  è grazie a loro, oltre che alla volontà della bambina e al prezioso aiuto di Alice, l’educatrice, che stanno vedendo dei miglioramenti. Leggete la storia di Silvia!

padova,silvia bambina occhi cielo,associazione silvia bambina occhi cielo,calcio padova,canzone del cavaliere biancoscudato,solidarietà

L’Associazione Silvia Bambina Occhi Cielo naturalmente vive di donazione e della solidarietà delle persone ed è per questo che sono state organizzate feste per aiutare l’associazione nella raccolta fondi, anche per finanziare anche delle sedute di fisioterapia in una clinica specializzata in Florida, la Therapie4kids di Fort Lauderdale, leader mondiale nei programmi di fisioterapia per bambini con disturbi neorologici. Grazie a due mesi di queste terapie, Silvia ha iniziato a stare in piedi e secondo i genitori proseguendole, la bambina potrebbe incominciare a camminare ma per via dei costi molto alti hanno dovuto interromperle…

padova,silvia bambina occhi cielo,associazione silvia bambina occhi cielo,calcio padova,canzone del cavaliere biancoscudato,solidarietà

Ma torniamo ai tifosi del Padova e ai club, in particolare ai club Elisir biancoscudato e il club Santa Rita scudata che in questi mesi si sono prodigati per dare una mano alla famiglia di Silvia, organizzando anche la Festa “Scudati per Silvia”, nella cui occasione la bambina è pure salita sul cavallo del cavaliere biancoscudato. Nella festa del 1° anno dell’associazione ha partecipato anche il giocatore del Padova, il simpaticissimo Wilfred Osuji. Guardate il servizio del tg Padova su telenuovo ma l’ultima chicca è la canzone del Cavaliere Biancoscudato, (quelli della pagina facebook “Si, alla mascotte del Calcio Padova”),  il video natalizio  di 3 simpatiche sagome del tifo biancoscudato con tanto di coro da parte di un’ensemble di tutto rispetto guidate da Barbara Carron, la vicepresidentessa del Calcio Padova! Guardate il simpatico video e tanti auguri a tutti!

Per chi volesse aiutare Silvia, la sua famiglia e l‘Associazione Silvia Bambina Occhi Cielo:

IBAN  IT89P0622512120100000004160 Per info clicca quì

Guardate il trailer! 😀 

E ora la canzone del Cavaliere Biancoscudato! Buon Natale a Silvia, alla sua famiglia e a tutti i tifosi del Padova!! 🙂

PS: Mi aiutate a far crescere la pagina facebook del blog? Si dai! Bastano due click! Il primo sul seguente link “Il blog di Padova” per entrare nella pagina e il secondo sul “mi piace” che trovate all’interno. Condividete pure questo post cliccando sull’icona di facebook e/o twitter sopra al titolo e, sempre se si va, segnalate la pagina facebook del blog ai vostri amici o chi pensate possa essere interessato. Grazie.

 My facebook: Alberto Botton 

My Twitter: albertobotton

 

padova,comitato mura di padova,comitato mura,mura di padova,"il castelnuovo di padova,la fortezza mancata",libri,pubblicazioni su padova,storia di padova,padova cultura,blog di padova

Sarà presentato domani, martedì 13 dicembre alle ore 17,00 presso la Sala Anziani del Comune di Padova, il libro “Il Castelnuovo di Padova. La fortezza mancata”, pubblicato nei giorni scorsi e frutto di un progetto promosso dal Comitato Mura di Padova con il sostegno della Fondazione Antonveneta e il Patrocinio del Comune di Padova e della Soprintendenza per i Beni archeologici del Veneto. Il volume, a cura di Udo Fadini, Casa editrice Il Prato, (pagine 144, formato 23 x 28,5) costituisce la prima monografia dedicata ad un tratto specifico delle mura rinascimentali di Padova, che presenta dei caratteri molto particolari.

padova,comitato mura di padova,comitato mura,mura di padova,"il castelnuovo di padova,la fortezza mancata",libri,pubblicazioni su padova,storia di padova,padova cultura,blog di padova

L’area attorno alla chiesa di Ognissanti, nell’omonima via del rione Portello, era infatti destinata ad essere occupata da una nuova, grande fortezza del Castelnuovo, fulcro del nuovo sistema bastionato, la cinta muraria realizzata dalla Serenissima una volta superata la crisi del 1509, apertasi con la disfatta di Agnadello del 1509 subita da parte delle truppe della Lega di Cambrai, sconfitta che portò all’assedio di Padova, la cui resistenza salvò Venezia da una fine che sembrava ormai prossima. I tre torrioni che si affaccciano oggi sulle golene di S. Massimo e del giardino ex Fistomba, bagnati a nord e ad est dal Piovego e a sud dal Roncajette, il Buovo (o del Portello Vecchio), il Castelnuovo e il Venier (o del Portello Nuovo), collegati fra loro dai due “soccorsi”, ovvero i due lunghi tratti di muraglia con galleria interna, furono infatti realizzati fra il 1513 e il 1519 su indicazione del capitano generale dell’esercito veneziano Bartolomeo d’Alviano. Sono quanto rimane, o per meglio dire, quanto fu effettivamente realizzato, di quel progetto che, fra incertezze, ripensamenti e proposte di modifica solo in minima parte attuate, fu infine abbandonato a metà Cinquecento, quando Padova aveva perso ogni rilevanza strategica nella difesa della Serenissima, ormai sicura nei suoi confini. Da quì il perchè si parla nel titolo di “fortezza mancata”!

padova,comitato mura di padova,comitato mura,mura di padova,"il castelnuovo di padova,la fortezza mancata",libri,pubblicazioni su padova,storia di padova,padova cultura,blog di padova

Il testo vuole essere la relazione di una serie di saggi archeologici che hanno interessato l’area del Castelnuovo fra il 2006 e il 2007, propedeutici ai restauri del torrione Buovo (Portello Vecchio) e del “soccorso” meridionale, conclusisi nel 2008. Una pubblicazione che vuole rappresentare una ricognizione puntuale ed ampia sullo stato delle conoscenze sull’area di sicuro interesse scientifico per gli studiosi ma anche per tutti gli appassionati della storia di Padova e della città stessa poichè  i lettori potranno approfondire la conoscenza di un tratto di mura che magari non è “compreso” e collocato all’interno della storia cittadina. In Golena S. Massimo e lungo quel tratto di mura che comprendono il bastione Castelnuovo da anni nella stagione estiva vengano organizzate da varie associazioni iniziative e manifestazioni e la gente che vi partecipa non conosce bene il luogo in cui si trova. Questo d’altra parte vale per tutta la città. La curiosità e la passione nel conoscere la propria città non è prerogativa di tutti ma per chi ce l’ha e per chi può, la presentazione di domani, è un ulteriore occasione per soddisfare questo interesse. Per chi non può venire domani, consiglio come ho già fatto in passato di visitare il sito, sempre aggiornato e davvero una miniera di informazioni e di curiosità relative al sistema murario cittadino, con foto, disegni, video e una puntuale rassegna stampa delle notizie di maggior interesse. Ad esempio si può leggere una “panoramica” sulle mura di Padova.

padova,comitato mura di padova,comitato mura,mura di padova,"il castelnuovo di padova,la fortezza mancata",libri,pubblicazioni su padova,storia di padova,padova cultura,blog di padova

Cinque le sezioni in cui si articola il volume, corredate da alcune appendici. La prima parte è curata da Patrizia Dal Zotto e Andrea Ulandi, e riguarda “La fortezza di Padova nei documenti d’archivio e nella cartografia storica”. A questa prima parte diacronica ne segue una seconda, curata da Adriano Verdi, che riporta l’attenzione allo stato attuale delle cose: “Il Castelnuovo, consistenza e stato di conservazione delle strutture”. La terza parte è una relazione svolta da Stefano Tuzzato, il quale illustra “I sondaggi di scavo e le indagini stratigrafiche nell’area del Castelnuovo (2006-2007)”. La quarta parte  lo studio di Ugo Fadini, che nella sezione “La fortezza mancata: ipotesi, problemi aperti, indirizzi di ricerca” suggerisce una lettura critica delle diverse strutture componenti l’abbozzo della “fortezza mancata” (vedi quì sotto a destra la bozza del progetto che prevedeva una vera e propria rocca protetta tutt’attorno da un fossato che non fu scavato) e della loro evoluzione successiva. In chiusura, nella quinta parte, Andrea Ulandi propone una sorta di compendio grafico di quanto esposto, illustrando con sei tavole l’evoluzione delle strutture e della morfologia dell’area del Castelnuovo, dal 1509 fino ai giorni nostri.

padova,comitato mura di padova,comitato mura,mura di padova,"il castelnuovo di padova,la fortezza mancata",libri,pubblicazioni su padova,storia di padova,padova cultura,blog di padova

Questo libro potrebbe essere un’idea regalo per Natale da fare a qualcuno che conoscete, un appassionato di storia della città e/o di Padova! Il libro verrà messo in vendita ad un prezzo di 27,00 euro (per quanto il prezzo nominale sia di 30 euro) ma nell’occasione della presentazione di domani sarà venduto a 25,50 euro! Per chi non potrà esserci domani e volesse acquistare il libro contatti pure il Comitato Mura! (vai alla pagina Contatti del sito con tutte le modalità per contattare l’associazione).

Ricordo quindi la presentazione del libro in programma domani, martedì 13 dicembre alle ore 17,00 presso la Sala Anziani del Comune di Padova.

L’Associazione Comitato Mura di Padova (email: comitatomura@virgilio.it), nata nel 1977, si occupa dello studio, della diffusione della conoscenza, della salvaguardia e della valorizzazione delle strutture difensive di Padova, in particolare di quelle medievali e rinascimentali.
Fondazione Antonveneta si impegna a promuovere e sostenere ogni iniziativa volta alla tutela e alla custodia di storia e tradizioni del nostro territorio, con un’attenzione tutta particolare a cio’ che ne costituisce un indiscusso patrimonio artistico e culturale.

PS: Mi aiutate a far crescere la pagina facebook del blog? Si dai! Bastano due click! Il primo sul seguente link “Il blog di Padova” per entrare nella pagina e il secondo sul “mi piace” che trovate all’interno. Condividete pure questo post cliccando sull’icona di facebook e/o twitter sopra al titolo e, sempre se si va, segnalate la pagina facebook del blog ai vostri amici o chi pensate possa essere interessato. Grazie.

 My facebook: Alberto Botton 

My Twitter: albertobotton

 

gran teatro geox,amnesia totale,travaglio,padova,turismo padova terme euganee,padova card,l'inverno è da noi,grande natale a padova,grande natale,premio de linutile. art & cioc,rembrandt,lingue d'italia,blog,blog di padova,weekend a padova,ram padova

Ciao a tutti e bentrovati al post di fine settimana! 😉 Come vi sta andando questo periodo di Grande Natale a Padova? Vi piacciono i grandi fiiocchi rossi e le decorazioni natalizie per le vie della città? Rileggi il post  “E’ già tempo di “Grande Natale” a Padova!” per trovare tutti i link ed i dettagli di questo per gli eventi e le attrazioni più interessanti di questa Padova natalizia! Tra le varie cose uoi avere notizie sui mercatini di Natale e sul programma delle manifestazioni

Iniziamo con il programma  del Gran Teatro GEOX di questo fine settimana che questa sera ospita una band a dir poco energetica e in grado di trasinare il pubblico. Prima però, se ti va, Rileggi anche il mio post “Padova nel circuito dei grandi eventi grazie al Grande Teatro GEOX. Riprende una nuova stagione di concerti e spettacoli!”.

padova,turismo padova terme euganee,padova card,grande natale a padova,grande natale,rembrandt,blog di padova,weekend a padova,ram padova

Questa sera, venerdì 9 dicembre, sul palco del Gran Teatro GEOX   saliranno i Gogol Bordello in un’inedita versione acustica. Sarà un tour all’insegna della consueta energia e capacità far divertire, in scena già dal 18 novembre, toccando i principali palchi Europei, tra cui quello del Gran Teatro GEOX di Padova, unica data del Nord-Est. 
Il tour, per la prima volta, saràacustico: sul palco 5 dei 7 membri della band – Eugene Hutz – anche noto attore -, Sergey Ryabtsev, Yury Lemeshev, Pedro Erazo-Segovia and Elizabeth Sun – proporranno un mix in salsa gypsy, punk e rock, abbandonando le sonorità elettriche a favore di un suono acustico che li riporta alle origini.  È stato durante la registrazione dell’ultimo album, Trans-Continental Hustle, che la band è tornata all’acustico, riproducendo “ufficialmente” quell’atmosfera da after party jam session che aleggia ogni sera nei camerini e durante i viaggi. Trans-Continental Hustle è un album importante anche perché ha dunque segnato un ritorno alle origini. La musica dei Gogol Bordello è un incredibile mix di America, Spagna, Brasile, musica del Mediterraneo e sonorità folk dell’Est Europa. Aver scelto la semplicità dell’acustico ha permesso alla musica di tornare al suo nucleo originale, riscoprendo la vita e l’energia che ne hanno segnato la nascita. Questo album e questo tour saranno, più che ogni altro, un’occasione per avvicinarsi al carattere più profondo dei Gogol Bordello. Guardate il video di un loro concerto di qualche anno fa a Milano. Biglietti in vendita a € 29 (ridotto bambini 7-10 anni e ridotto studenti universitari) online al sito www.granteatrogeox.com e presso COIN Padova e Treviso, Box Office, Primi alla Prima (banca del Veneziano, bcc venete e casse Rurali Trentine), Unicredit, Cariveneto e Ticketone.  (fonte sito ufficiale del Gran Teatro GEOX). 

padova,turismo padova terme euganee,padova card,grande natale a padova,grande natale,rembrandt,blog di padova,weekend a padova,ram padova

Un’idea per questo fine settimana, durante la vostra passeggiata in centro, potrebbe essere senz’altro quella di fare un giretto per la bella via Altinate, giungere al centro culturale Altinate-S. Gaetano e vedervi la mostra ad ingresso libero “Fratelli d’Italia”, di cui vi ho parlato nel post di mercoledì. La mostra, intitolata “Fratelli d’Italia. Il 150° anniversario dell’Unità d’Italia celebrato per immagini” rappresenta un altro appuntamento per rendere omaggio ai 150 anni del nostro paese questa volta attraverso l’esposizione di opere di satira e fumetto dedicate alla storia del nostro paese. Rileggi il post di mercoledì per saperne di più!

padova,turismo padova terme euganee,padova card,grande natale a padova,grande natale,rembrandt,blog di padova,weekend a padova,ram padova

Ultimo fine settimana della tradizionale fiera mercato della Gallina di Polverara, vale a dire la famosa gallina padovana con il ciuffo di cui ho scritto anch’io nei primi tempi di questo blog. Rileggi il post “W la Gallina padovana!”…un po’ di amarcord insomma..;). Fino a domenica 11 dicembre per le vie del paese mercatini, feste, stand gastronomico, degustazioni e spettacoli per tutti i gusti. Scopri il programma completo con i dettagli.  Per tutte le altri manifestazioni ed eventi in giro per Padova e provincia potete fare riferimento sull “L’inverno è da noi” (rileggi il mio post), il contenitore di eventi a Padova e provincia per tutta la stagione invernale pensato dal portale Padova Eventi.

padova,turismo padova terme euganee,padova card,grande natale a padova,grande natale,rembrandt,blog di padova,weekend a padova,ram padova

Questo è anche il weekend di TuttiInFiera, la fiera del tempo libero iniziata già ieri e che proseguirà fino a domenica 11 dicembre! In tutto 4 giornate di manifestazione quindi, aperto dalle 9 alle 20, per dare la possibilità al folto pubblico di visitatori di scoprire comodamente nuove occasioni di acquisto. Tuttinfiera alla sua 29^ edizione, si conferma come l’appuntamento dedicato al tempo libero, dove è possibile partecipare alle numerose iniziative presenti e visitare i vari mercatini con le molteplici opportunità di acquisto.
In vetrina: l’Artigianato, gli Articoli da Regalo, gli Addobbi Natalizi, la Bigiotteria, gli Accessori, l’Abbigliamento, i Prodotti Alimentari tipici da tutta Italia, il Collezionismo con la Numismatica, il Piccolo Antiquariato, il Modellismo e il Disco & Fumetto.  Personalmente sono attirato dalla mostra del disco e del fumetto, il più grande appuntamento d’Italia per gli appassionati del settore: ci vado anch’io ogni anno a curiosare tra album storici in vinile e fumetti di ogni genere, ma ce n’è per tutti i gusti! Tra i nuovi settori si riconferma l’evento Mito America, il primo Salone del vivere americano, che visto il successo ottenuto durante la scorsa edizione, sarà collocato all’interno di un Padiglione interamente dedicato, dove saranno presenti, all’interno degli 8.000 metri quadri espositivi, prodotti in perfetto stile USA, spettacoli e dimostrazioni varie. I biglietti costano 6 euro, 3 euro i ridotti. Ma se volete un biglietto ridotto basta che lo richiediate a questa pagina del sito e ve lo stampiate a casa! 😉 

padova,turismo padova terme euganee,padova card,l'inverno è da noi,grande natale a padova,grande natale,premio de linutile,lingue d'italia,gran teatro geox,blog,blog di padova,weekend a padova,ram padova Ho parlato all’inizio del Grande Natale a Padova sicchè anche questo fine settimana voglio ricordarvi il “concorso fotografico on-line Padova è Natale” di Padova Eventi giunto quest’anno alla sua seconda edizione, che rientra tra le numerose iniziative del Natale 2011 di Padova Eventi. La partecipazione è gratuita ed aperta a tutti gli appassionati di fotografia. Le foto partecipanti al concorso dovranno avere come soggetto principale il periodo delle feste a Padova e Provincia. Il contest si svolge nella Pagina Fan di Padova Eventi in Facebook (collegati). Gli scatti sono inseriti nella voce “Foto” della Pagina. Le foto inviate saranno inserite in un unico album. Per i dettagli leggi quì! 

padova,turismo padova terme euganee,padova card,grande natale a padova,grande natale,rembrandt,blog di padova,weekend a padova,ram padova

Per gli appassionati di arte ricordo la mostra “L’Hermitage a Padova. Un omaggio a Rembrandt” che vi ho presentato nelle settimane scorse,  “Il Simbolismo in Italia” presso Palazzo Zabarella e la mostra “clou” dell’edizione di quest’anno di  RAM Padova, (rileggi il post “L’arte ci riguarda. Al via la seconda edizione di Ram!“),  la rassegna culturale “autunnale-invernale” dedicata all’arte contemporanea. Mi riferisco alla mostra “Novecento Privato. Arte Italiana con vista su Padova” ospitata al Centro Culturale Altinate-S. Gaetano e anche la mostra “Pensieri preziosi. Gioielli d’Italia”, 15 artisti, 15 diverse interpretazioni, 15 linguaggi, accomunati da una costante ricerca per la creazione di opere d’arte da indossare. Dopo aver indagato diverse scuole europee e singoli artisti, “Pensieri Preziosi” rende quest’anno il doveroso omaggio al 150° anniversario dell’Unità d’Italia, evento che suggerisce il tema ispiratore della mostra: Gioielli “d’Italia” – linguaggi e tendenze nel gioiello contemporaneo italiano.  In collaborazione con AGC (Associazione Gioiello Contemporaneo). 

padova,turismo padova terme euganee,padovacard,gran teatro geox,ram padova,veneto: spettacoli di mistero,novecento privato,teatro de linutile,lingue d'italia,premio linutile del teatro,turismo veneto,travel blog,urban blog,uefa futsal cup,palafabrisQuesta è solo una stringente selezione delle molte proposte per questo weekend  ma molte sono le iniziative, come sempre, in giro per il territorio di città e provincia, per tutti i gusti e tutti gli interessi. Per leggere il programma completo degli appuntamenti di questo fine settimana vi indico i link sul portale di Padova Eventi dove trovare gli appuntamenti in programma di oggi venerdì 9 dicembre, di sabato 10 dicembre  e di domenica 11 dicembre..

padova,turismo padova terme euganee,padova card,grande natale a padova,grande natale,rembrandt,blog di padova,weekend a padova,ram padova

Per finire segnalo come sempre ricordo due riferimenti utili per i turisti e per chi verrà da fuori a trascorrere questo o i prossimi week end: il sito Turismo Padova Terme Eugane  e il sito della PadovaCard che consente numerose agevolazioni, moltissimi ingressi gratuiti a musei e monumenti, riduzioni per mostre ed esposizioni varie e che in questo periodo è in una veste grafica tutta natalizia!

Buon fine settimana! 😉

PS: Mi aiutate a far crescere la pagina facebook del blog? Si dai! Bastano due click! Il primo sul seguente link “Il blog di Padova” per entrare nella pagina e il secondo sul “mi piace” che trovate all’interno. Condividete pure questo post cliccando sull’icona di facebook e/o twitter sopra al titolo e, sempre se si va, segnalate la pagina facebook del blog ai vostri amici o chi pensate possa essere interessato. Grazie.

 My facebook: Alberto Botton 

My Twitter: albertobotton