725540060.jpeg

Ciao a tutti! Già da qualche settimana vi sto proponendo il contenitore di eventi autunnale pensato dal portale Padova Eventi, denominato “L’autunno è da noi”. Molti appuntamenti ed iniziative interessanti: Rievocazioni Storiche,  Feste del Gusto e Fiere Franche sparse fra Padova e la sua bella Provincia. Ma Padova invita cittadini e gentili ospiti tra i suoi sontuosi palazzi proponendo anche una serie di appuntamenti culturali di massimo rilievo, non solo quindi feste popolari e goderecce. Scoprite le belle mostre in programma oppure gli appuntamenti con il teatro senza dimenticarci, poi, della musica!

padova,turismo padova terme euganee,turismo veneto,padovacard,padova card,sugarpulp festival,sugarpulp,padova eventi,padovanet,simbolismo in italia,palazzo zabarella,ram,ram padova,l'autunno è da noi

Per questo weekend ho selezionato come sempre gli eventi e le iniziative che mi sembrano più interessanti. Innanzitutto lo Sugarpulp Festival, il primo festival letterario dedicato al genere “Noir” che nasce dalla geniale intuzione di Matteo Righetto e Matteo Strukul, quando nell’ormai lontano 2008 idearono e fondarono Sugarpulp.it , il movimento letterario che ambienta romanzi di genere Noir, pulp, horror e thriller e persino western nelle città del Nordest che, come dice il loro manifesto, “Non sarà più un paese per vecchi” e io ci voglio credere (guardate il canale youtube di Sugarpulp). Tre giorni (da ieri a domenica presso il Centro culturale Altinate-S.Gaetano) di incontri, proiezioni e concerti e con l’intervento di ospiti di rilievo internazionale come Jeffery Deaver, Joe R. Lansdale, Victor Gischler, Massimo Carlotto, Tim Willocks e Jan Wallentin. Vi ripropongo il post di Laura Sicolo che lo ha presentato già una decina di giorni fa: “Sugarpulp svela il lato “noir” di Padova!”. Sugarpulp è anche su facebook (da cui mi sono permesso di prendere l’immagine a sinistra con il tenente Callaghan che invita tutti al festival! :))ed in questi giorni potete leggere un blog dal sito de “Il Corriere del Veneto scritto da Giacomo Brunoro, presidente dell’associazione Sugarpulp. Padova ed il territorio del nordest visti immersi in un’atmosfera nebbiosa, fosca, locali dal soffitto basso ancora pieni di fumo, loschi tipi al bancone del bar e giustizieri dalla pistola facile, si ci sta! 😉 Ho già voglia di rifarmi del tempo perso e correre a leggermi i libri di questa “factory” nostrana: magari Bacchiglione Blues di Matteo Righetto o il nuovissimo “La ballata di Mila” di Matteo Strukul! Insomma, un eventone da non perdere!

padova,turismo padova terme euganee,turismo veneto,padovacard,padova card,sugarpulp festival,sugarpulp,padova eventi,padovanet,simbolismo in italia,palazzo zabarella,ram,ram padova,l'autunno è da noi

Sabato apre la mostra Il Simbolismo in Italia. Fino al 12 febbraio presso la prestigiosa sede di Palazzo Zabarella in via S.Francesco sarà possibile visitare questa che si preannuncia come una grande mostra. Una mostra cui Federico Bano, con la sua Fondazione, stava lavorando da ben cinque anni, volendo proporre non opere simboliste qualsivoglia ma proprio quelle “giuste”, a dar correttamente conto di una stagione particolarmente felice dell’arte italiana tra Otto e Novecento. Organizzato in otto sezioni tematiche, il percorso della mostra si svolge dagli anni ottanta del XIX secolo per giungere alla vigilia della prima guerra mondiale: un arco di tempo che segna il passaggio, nelle arti figurative, dai temi del Realismo e del Naturalismo alle poetiche del Decadentismo, alimentate, queste ultime, dalla scoperta dell’inconscio e dal suo straordinario apporto di suggestioni e immaginazioni. 
La mostra – la prima dedicata all’arte del Simbolismo in Italia – presenta una selezione di opere fondamentali che raccontano l’avvincente tramonto del secolo nel segno di uno spiritualismo estetizzante favorevole al mito, al sogno, all’enigma, al mistero. Opere che, nel loro insieme, ricostruiscono l’acceso dibattito sulla missione dell’arte in anni di decisive mutazioni sociali; ed evocano, nello stesso tempo, la temperatura sentimentale che aleggiava intorno ai circoli letterari e filosofici governati da personalità del calibro di Gabriele D’Annunzio e di Angelo Conti, ai cenacoli musicali devoti a Wagner e impegnati in esperimenti sonori d’avanguardia, al grande laboratorio delle Esposizioni finalmente aperto ai movimenti europei e agli artisti, come Klimt e Böcklin, che diverranno esempi di vita artistica non convenzionale. Per info www.palazzozabarella.it

padova,turismo padova terme euganee,turismo veneto,padovacard,padova card,sugarpulp festival,sugarpulp,padova eventi,padovanet,simbolismo in italia,palazzo zabarella,ram,ram padova,l'autunno è da noi

Gli amanti di arte contemporanea saranno contenti dell’avvio della seconda edizione di RAM di cui parlerò diffusamente la settimana prossima. All’interno di questo contenitore apre sabato 1 ottobre, presso l’Oratorio S. Rocco in via S. Lucia in via S. Lucia, la mostra “In nome del padre” di Ulrich Egger. L’artista dedica la sua partecipazione a RAM ad un simbolo universalmente conosciuto come la croce. Sciolta dal suo significato religioso, questa è chiamata ad agire in qualità d’archetipo della dimensione culturale e della riflessione intima. L’opera di Ulrich Egger, che mescola pittura, scultura e architettura, si è da tempo affermata in ambito nazionale ed internazionale. Il suo lavoro analizza e rappresenta l’idea di un mondo in continuo cambiamento, un mondo in cui la natura è quasi scomparsa e l’attività dell’uomo consiste nel distruggere e ricostruire all’infinito. 

padova,turismo padova terme euganee,turismo veneto,padovacard,padova card,sugarpulp festival,sugarpulp,padova eventi,padovanet,simbolismo in italia,palazzo zabarella,ram,ram padova,l'autunno è da noiPer finire, l’ultima delle mie proposte è quella di un giretto alla famosa Festa della Giuggiola in programma domenica 2 e domenica 9 ottobre ad Arquà Petrarca, il celebre borgo del poeta. Nello scenario del Borgo trecentesco, incastonato tra il verde dei Colli Euganei, due domeniche interamente dedicate alla celebrazione del prodotto tipico locale: le giuggiole. Tra spettacoli musicali, danze, sbandieratori e figuranti all’ombra della casa di Francesco Petrarca e della sua tomba, il visitatore potrà immergersi nell’atmosfera medievale tanto amata dal Poeta e riassaporare la genuinità dei prodotti locali e l’ospitalità e la schiettezza degli attuali abitanti. La festa della giuggiola rientra tra le Feste del Gusto in programma fino a dicembre su tutto il territorio provinciale.

Naturalmente la mia è solo una selezione di eventi. C’è molto altro in città e provincia come “L’Italia al Caffè”, le visite animate degli attori del TeatrOrtaet al Caffè Pedrocchi in onore dei 180 anni dello storico stabilimento e dei 15 anni dell’Unità d’Italia. Ci sono varie fiere franche nei deliziosi paesi della provincia come Montagnana (Montagnanese in Fiera), Ospedaletto Euganeo (Fiera del Tresto), S. Pietro in Gù (Festa della transumanza). Prosegue il programma di “Andar per vigne”, passeggiate sui Colli Euganei in tempo di vendemmia. Sabato “On wine”: musica, mostre, incontri con gli esperti, degustazioni, prodotti tipici e tradizione faranno da cornice al vino, con appuntamenti ogni volta diversi, capaci di ampliare il gusto del week-end fuori porta. Prosegue la festa “Vivi Piazza Gasparotto” di cui avevo parlatoanche lo scorso weekend. Domenica tornerà il tradizionale “Biologico in piassa“.

Per leggere il programma completo degli appuntamenti di questo fine settimana vi indico il link sul portale di Padova Eventi dedicati agli appuntamenti in programma oggi venerdì 30,  sabato 01 e domenica 02 ottobre.

Per iniziare come sempre ricordo alcuni riferimenti utili per i turisti e per chi verrà da fuori a trascorrere un week end. Segnalo il sito Turismo Padova Terme Eugane  e il sito della PadovaCard che consente numerose agevolazioni, moltissimi ingressi gratuiti a musei e monumenti, riduzioni per mostre ed esposizioni varie.  

Buon fine settimana! 😉

Una volta al mese lascio questo blog a disposizione di chi vuole raccontare qualcosa di Padova un aneddoto, presentare un evento, l’attività della propria associazione culturale, sportiva etc, o commentare quello che succede nella nostra città. Scrivetemi a vpadovablog@virgilio.it e potreste essere il prossimo/la prossima guest-blogger. 

PS: Mi aiutate a far crescere la pagina facebookdel blog? Si dai! Bastano due click! Il primo sul seguente link “Il blog di Padova” per entrare nella pagina e il secondo sul “mi piace” che trovate all’interno. Condividete pure questo post cliccando sull’icona di facebook e/o twitter sopra al titolo e, sempre se si va, segnalate la pagina facebook del blog ai vostri amici o chi pensate possa essere interessato. Grazie.

My facebook: Alberto Botton

My Twitter: albertobotton

 

padova,turismo padova terme euganee,coach trip,channel 4,veneto turismo,promozione turistica,brendan sheerin,provincia di padova,comune di padovaAvrei voluto vederli questi inglesi mentre scendevano dal loro “bus” e partecipavano tra grasse risate e larghi sorrisi alle attività proposte. Di che sto parlando? Ma della puntata del popolarissimo reality inglese “Coach Trip” girata il mese scorso tra Padova ed Abano Terme. In onda verso gennaio su Channel 4 in collaborazione con la BBC, questa puntata farà parte dell’8° stagione del programma che come dicevo è davvero popolare Oltre Manica. Coach Trip viene trasmesso da lunedì a venerdì ed è visto in media ogni giorno da 2 milioni e mezzo di spettatori, con uno share che si aggira sul 14%! Il successo è dovuto alla sua struttura, un ibrido tra reality show e documentario di viaggio. Tra i partecipanti molte celebrities della televisione inglese.

padova,turismo padova terme euganee,coach trip,channel 4,veneto turismo,promozione turistica,brendan sheerin,provincia di padova,comune di padovaOgni stagione del reality vede in gara sette coppie che devono cercare di rimanere il più a lungo possibile a bordo del bus che attraversa l’Europa con varie tappe nelle città selezionate. Ad ogni tappa una coppia viene eliminata, ad opera dei concorrenti stessi, e quindi sostituita da una nuova coppia. Alla fine del viaggio la coppia che si sarà resa più popolare riceverà un premio in denaro che devolverà in beneficenza. Il gruppo, che è accompagnato dal popolare conduttore televisivo Brendan Sheerin ( a sinistra sulla copertina del suo libro e più sotto a destra davanti al “coach”), sta viaggiando in tutta Europa: è partito dall’Essex, con tappe successive in Germania, Austria, Italia e Grecia. In ogni tappa i partecipanti devono dedicarsi a due attività che possano riflettere le tipicità del territorio che visitano.

padova,turismo padova terme euganee,coach trip,channel 4,veneto turismo,promozione turistica,brendan sheerin,provincia di padova,comune di padovaA Padova, la redazione del programma in collaborazione con Turismo Padova Terme Euganee, Comune e Provincia di Padova, ha individuato come attività principale la realizzazione di un affresco. Dopo la visita agli splendidi affreschi della Cappella degli Scrovegni i partecipanti si sono spostati ai Musei Civici Eremitani dove guidati dalla dr.ssa Daniela Giordani si sono cimentati nella realizzazione di un vero e proprio affresco. Nel pomeriggio si sono spostati poi ad Abano Terme dove gli autori del programma avevano concordato con una struttura termale delle attività attinenti ai trattamenti fango terapici

padova,turismo padova terme euganee,coach trip,channel 4,veneto turismo,promozione turistica,brendan sheerin,provincia di padova,comune di padova

Il Presidente Flavio Manzolini in merito all’iniziativa ha detto:Turismo Padova Terme Euganee ha dato tutto il supporto richiesto dalla troupe inglese. Lo abbiamo fatto nella convinzione dell’alto potenziale promozionale che rivestono programmi di questo tipo e del forte ritorno di immagine per Padova e per le Terme Euganee. Ci auguriamo che il pubblico inglese sia ulteriormente stimolato a visitare il nostro territorio.

Le vie della promozione sono infinite e un’immagine positiva veicolata da un programma molto seguito  è di per sè un ottimo risultato. Speriamo dunque che il pubblico britannico di questa trasmissione riesca ad apprezzare Padova ed Abano Terme attraverso la visione di questa puntata che dovrebbe andare in onda in gennaio e caricata sul sito della trasmissione, anche se credo non sarà visibile per chi si collegherà dall’Italia. D’altra parte spero e credo che verrà caricato anche su youtube ed allora lo linkerò alla pagina facebook del mio blog!

Guardate questo video da youtube di una puntata di Coach Trip girata in Grecia. Vedrete i concorrenti (quì sopra a sinistra una foto di gruppo dell’edizione passata presa dal sito) fare un bagno in una vasca piena di fango con tanto di rospi all’interno…tra la faccia un po’ schifata di qualcuno e le risate grassissime complessive del gruppo vi renderete conto dell’atmosfera allegra, simpatica e goliardica della trasmissione che nulla pare avere a che fare con certi reality nostrani in cui anche il “signor nessuno” si prende troppo sul serio. Alla vista dei fanghi di Abano e dei trattamenti quì riservati ai clienti senz’altro i concorrenti della vecchia edizione proveranno parecchia invidia nei confronti di quelli di quest’anno! 🙂 Di seguito un altro video di un’edizione di qualche anno fa in cui si vedono i concorrenti alle prese con delle barche a vela sul Lago di Garda e poi a Comacchiouo a preparare le anguille! Anche qui risate grasse! 😀 Insomma un programma davvero carino!

Goodbye lads! 😉

PS: Mi aiutate a far crescere la pagina facebook “Il blog di Padova”? Condivide il post cliccando sopra sull’icona di facebook e/o twitter e, sempre se si va, segnalate la pagina facebook del blog ai vostri amici o chi pensate possa essere interessato. Grazie! 😉

My facebook: Alberto Botton

My Twitter: albertobotton

My LinkedIn: Alberto Botton

padova,padovacard,turismo veneto,turismo padova terme euganee,expo bici,padova in bici,cicloturismo,padova città d'acque,turismo in biciclettaCiao! Quest’oggi ultimo giorno di Expo Bici, la fiera per gli appassionati di bicicletta che si sta svolgendo da sabato e che sta attirando molto pubblico (vedi il programma della giornata). Come scritto nel post di venerdì, in cui ho sommariamente presentato l’appuntamento, bicicletta intesa non solo come mezzo di trasporto sostenibile e salutare per chi lo pratica come attività sportiva ma anche come modalità per scoprire luoghi, attraversare territori più o meno vasti, in una parola fare cicloturismo scegliendo di trascorrere le proprie vacanze spostandosi sulle due ruote.

Anche il territorio di Padova e provincia si presta molto ad essere esplorato e conosciuto in bicicletta perchè è piuttosto vario per essere un territorio della pianura padana. Infatti oltre ai noti Colli Euganei il territorio della provincia di Padova è solcato da un discreto numero di corsi d’acqua, fiumi e canali che negli anni passati costituivano un reticolo di collegamenti fluviali. Padova era nota come città  d’acque per i molti canali che la attraversavano ma anche la provincia non è da meno…

Nei mesi e nei due anni precedenti in questo blog ho già dedicato spazio a questi temi. Senz’altro nel post “L’ultimo dei barcari” in cui ho presentato il libro di Francesco Jori e Riccardo Cappellozza ho parlato dell’antica professione dei barcari, tradizionale a Padova, del Museo della Navigazione di Battaglia Terme, ma in altri post come “Città d’acque, sport e molto di più” ,  “Pedalare a Padova”“Cicloturismo a Padova e provincia” ho scritto di cicluturismo e di itinerari da seguire in bicicletta.

Oggi, ho colto l’occasione di Expo Bici appunto per segnalare come, dopo la scheda cicloturistica dedicata all’Anello dei Colli Euganei, Turismo Padova Terme Euganee (da cui ho preso le immagini di questa pagina) ha realizzato una nuova scheda dedicata all’Anello Fluviale di Padova che consente di vedere Padova da un angolo di visuale suggestivo lontano dai consueti itinerari turistici e dai rumori della città. Infatti seguendo l’anello fluviale della città si potranno ammirare le mura, i bastioni, le varie fortificazioni fino ad arrivare al Castello dei Carraresi, i ponti sul Naviglio Interno e ce ne sarebbero stati molti di più se la stragrande maggioranza dei canali non fosse stato tombinato sin dagli inizi del Novecento fino a completare l’opera negli anni Sessanta.

padova,padovacard,turismo veneto,turismo padova terme euganee,expo bici,padova in bici,cicloturismo,padova città d'acque,turismo in bicicletta

Ho pensato di segnalarlo anche perchè rispetto ai mie post precedenti il portale di Turismo Padova Terme Euganee è cambiato e migliorato molto nella sua usabilità e proprio in tema di cicloturismo presenta una sua “costola” denoninata “Padova in bici(www.padovainbici.it. ), una vera e propria sezione dedicata del portale turistico della provincia. Ogni percorso quì proposto è completo di descrizione, foto, dati tecnici e materiale turistico che si può downlodare gratuitamente in formato PDF. Tutti i materiali cicloturistici di Turismo Padova Terme Euganee sono realizzati in collaborazione con la FIAB e con il Dipartimento TeSAF dell’Università di Padova.

padova,padovacard,turismo veneto,turismo padova terme euganee,expo bici,padova in bici,cicloturismo,padova città d'acque,turismo in bicicletta

Tornando all’anello fluviale di Padova, la scheda ha il formato standard dei road-book cicloturistici, formato ideale per l’inserimento nella sacca da manubrio così da permettere la consultazione anche mentre si pedala. Una breve descrizione illustra le caratteristiche principali del percorso, fornendo alcune brevi informazioni sui principali luoghi di interesse e completando ove necessario la cartografia. La mappa evidenzia il tracciato riportando la tipologia del fondo stradale, le eventuali pendenze, i tratti con traffico, ed indicando i siti di interesse storico artistico o naturalistico, i punti di assistenza biciclette e gli uffici turistici.
Nei box degli indirizzi e delle informazioni utili vengono riportati gli uffici turistici, l’intermodalità, i parcheggi e i siti dedicati al cicloturismo.
L’itinerario si snoda seguendo la fitta trama di fiumi e canali che da sempre caratterizzano la storia di Padova in un suggestivo percorso di 54 chilometri ricchi di arte e natura.
La scheda è in 4 versioni monolingue (Italiano, Inglese, Francese, Tedesco) ed è in distribuzione gratuita presso tutti gli uffici IAT (Informazione ed Accoglienza Turistica) di Turismo Padova Terme Euganee.

padova,padovacard,turismo veneto,turismo padova terme euganee,expo bici,padova in bici,cicloturismo,padova città d'acque,turismo in bicicletta All’interno del sito di Padova in bici potete trovare altre proposte di escursioni e itinerari all’interno della provincia di Padova ma anche in altre province. C’è l’itinerario denominato “Il cammino di sant’Antonio”, c’è il “Giro delle città murate“, l’itinerario “Lungo il Bacchiglione. Padova rurale” così come le “Ciclovacanze”, 5 percorsi lineari che partendo da (o attraversando) Padova conducono alle principali mete turistiche del Veneto sfruttando così la posizione baricentrica di Padova rispetto al territorio veneto circostante. Insomma per gli appassionati di bicicletta un sito da guardare con estremo interesse.

padova,padovacard,turismo veneto,turismo padova terme euganee,expo bici,padova in bici,cicloturismo,padova città d'acque,turismo in bicicletta

A chi ama la bicicletta e svolgere un po’ di attività sportiva all’aria aperta, anche durante le proprie vacanze segnalo inoltre il consorzio Thermae Sport con la sua offerta della easy activities week (fino al 28 ottobre!) a tutti i turisti dell’area termale-euganea. Si tratta di “attività facili”, un calendario settimanale di attività fisica all’aria aperta (mountain bike, nordi walking, escursioni) condotto da personale qualificato e svolto in forma divertente e leggera, salutare appuntamento con il territorio per scoprire i gioielli dei Colli Euganei ed il bacino termale che li circonda. Ne ho parlato più volte anch’io di questa bella proposta per turisti e padovani, ad esempio nel post “Riprendono le “easy activities” sui Colli Euganei e sul Bacino termale!” Thermae Sport ha anche una pagina su facebook (Terme Sport) dove potete ricevere informazioni, commentare e raccontare la vostra esperienza nelle “easy activities”, postare foto e video, dare consigli e è suggerimenti allo staff. Thermae Sport è anche su Flickr, il social network dedicato alla fotografia! 

Spero così di avervi dato qualche nuovo spunto per poter organizzare le vostre uscite! Avete voluto la bicletta? E ora pedalate!! 😉

PS:Come sempre lo spazio commenti è aperto per dire la vostra e commentare. Ricordo inoltre la pagina facebook “Il blog di Padova” sulla quale potete interagire, esprimere opinioni su quanto avviene in città e postare foto o video che la riguardano. Basta cliccare su “like” nello spazio “fb” a fondo pagina.

My facebook: Alberto Botton

My Twitter: albertobotton

My LinkedIn: Alberto Botton

725540060.jpegCiao a tutti e benritrovati con questo post dedicato ad alcune proposte per il/un weekend padovano che sta per iniziare.

Per iniziare come sempre ricordo alcuni riferimenti utili per i turisti e per chi verrà da fuori a trascorrere un week end o più, piuttosto che una giornata in città e/o provincia. Segnalo il sito Turismo Padova Terme Eugane  e il sito della PadovaCard che consente numerose agevolazioni, moltissimi ingressi gratuiti a musei e monumenti, riduzioni per mostre ed esposizioni varie.  

Qualche settimana fa vi ho presentato il nuovo contenitore di eventi, pensato dal portale Padova Eventi, scusate il gioco di parole, in programma nel periodo autunnale, denominato “L’autunno è da noi” (rileggi il post “L’estate sta finendo e l’Autunno è da noi…”). Bene, questo è il momento giusto per rileggere il mio post ma soprattutto cliccare sui prossimi link perchè davvero ci sono molti appuntamenti ed iniziative interessanti in giro per la città e la provincia: Rievocazioni Storiche,  Feste del Gusto e Fiere Franche sparse fra Padova e la sua bella Provincia. Ma Padova invita cittadini e gentili ospiti tra i suoi sontuosi palazzi proponendo anche una serie di appuntamenti culturali di massimo rilievo, non solo quindi feste popolari e goderecce. Scoprite le belle mostre in programma oppure gli appuntamenti con il teatro senza dimenticarci, poi, della musica! Nel titolo ho scritto “weekend vibrante” perchè varie ed interessanti sono le iniziative in programma e in questo post ne ho selezionate solo 6! Per leggere il programma completo degli appuntamenti di questo fine settimana vi indico il link dedicati agli appuntamenti in programma oggi venerdì 23,  sabato 24 e domenica 25.

turismo padova terme euganee,padovacard,padova,padova cultura,gran teatro geox,zed,concerti,venetotonight

Inizio con un appuntamente culturale-scientifico in programma questa sera. Un incontro forse di nicchia ma che è l’occasione ancora una volta per parlarvi di Esapolis, il più grande insettario d’Europa e museo vivente degli insetti, delle api e dei bachi da seta. Un luogo affascinante e curioso aperto al pubblico e alle scolaresche ovviamente e che senz’altro sarà molto apprezzato da tutti i suoi visitatori, grandi e piccini. Una struttura dalla ragguardevole importanza scientifica così come la sua “sorella” e forse più famosa e visitatissima “Casa delle farfalle” di Montegrotto. Entrambe infatti sono creature della Butterfly Arc dell’entomologo dr. Enzo Moretto. Ebbene questa sera ci sarà l’ultimo appuntamento del ciclo di conferenze di Esapolis. Il titolo della serata è “Le foreste boreali messicane: in viaggio con la Farfalla Monarca” tenuta dal Dr. Enzo Moretto, responsabile scientifico di Butterfly Arc e Direttore di Esapolis. Verrà illustrata, con immagini e video in anteprima dal documentario in preparazione per Geo & Geo, la complessa fragilità degli ecosistemi delle foreste boreali che si trovano ormai relitti in aree tropicali montane del Messico. In parallelo verrà ripercorso l’affascinante volo di riproduzione della farfalla monarca che rappresenta uno dei più grandi fenomeni di migrazione e aggregazione nel mondo dei viventi, sia per la numerosità di individui che per le vastità chilometriche del “viaggio”. A sorprendere e affascinare saranno soprattutto le immagini spettacolari di questa farfalla che per raggiungere i così lontani siti di aggregazione deve affrontare pericoli e sfide di ogni genere. La presentazione si avvarrà infatti delle esclusive e stupefacenti immagini di reportage effettuate sul campo durante una spedizione in Messico in prima persona dal Dr. Moretto con un team internazionale di naturalisti ed esperti. La serata avrà inizio alle ore 21.00 presso la Sala Conferenze di Esapolis in Via dei Colli, 28 a Padova e l‘entrata è gratuita

turismo padova terme euganee,padovacard,padova,padova cultura,gran teatro geox,zed,concerti,venetotonight

Presso la Fiera di Padova da sabato 24 a lunedì 25 ci sarà Expo Bici, “the cycle frontier”, la fiera per tutti gli appassionati di bicicletta! ExpoBici è la manifestazione di riferimento del settore ciclo, che porta la bicicletta al centro di un appuntamento fieristico imperdibile per tutte le aziende che operano sul mercato italiano. Raddoppio della superficie espositiva e del numero di espositori a ciascuna edizione, un incremento del 70% del numero di operatori professionali e del 40% del numero di visitatori, un consistente ampliamento dell’area bike test e un ulteriore sviluppo dell’area spettacoli: tutto questo ha fatto di ExpoBici la vetrina italiana delle tendenze e delle innovazioni del comparto bici. Bicicletta per sportivi, bicicletta come mezzo di trasporto ecologico e bicicletta anche come attività turistica! Tra gli stand e anche nel sito sopralinkato, troverete informazioni sugli itinerari per gli appassionati di cicloturismo a Padova e nel Veneto, una tipologia di turismo in continua crescita e che appassiona anche gli italiano e non soltando i turisti dal Nord Europa. Interessante la proposta “Gusta Padova in bici”, 95 aziende agricole, 38 agriturismi e 9 fattorie didattiche – ma anche ville, castelli, case coloniche, caseifici, pasticcerie, ristoranti e altri operatori che utilizzano come materie prime i prodotti agricoli locali. Il tutto da visitare in bicicletta attraverso i bellissimi itinerari di Padova e provincia. E con la Gusta Padova Card, sconti e promozioni presso i 56 operatori aderenti. Con l’occasione visita Gusta Padova, il portale delle eccellenze agricole del territorio padovano e scoprine le prelibatezze!

turismo padova terme euganee,padovacard,padova,padova cultura,gran teatro geox,zed,concerti,venetotonightInnanzitutto volevo mettere in primo piano l’evento di questa sera, a partire dalle 17, Venetonight, la notte europea dei ricercatori La Commissione europea promuove la Notte europea dei ricercatori, un’iniziativa che vede i ricercatori di tutta Europa incontrare il grande pubblico. Le Università di Padova, Verona e Venezia, per la Notte europea dei ricercatori, organizzano, a livello territoriale, Venetonight, durante la quale vengono organizzati laboratori, incontri, spettacoli e visite guidate. L’Università di Padova propone alla cittadinanza una ricca serie di appuntamenti patrocinati dal Comune di Padova. Vi segnalo il sito ufficiale di Venetonight, dal quale potete vedere tutto il programma nelle città del Veneto ma anche d’Italia e d’Europa ed entrare in una finestra aperta dedicata al mondo della ricerca e dei ricercatori, in questi anni troppe volte visti per le strade e le piazze d’Italia a rivendicare un migliore trattamento per il valore effettivo del lavoro svolto. Dal sito potete rispondere ad un sondaggio sulla ricerca e sui ricercatori e una curiosa opportunità e cioè quella di poter mandare un messaggio per l’anno 52.000 attraverso la capsula del tempo: tutti i testi pervenuti saranno inviati al satellite KEO, che sarà lanciato in orbita nel 2012. Il satellite è programmato per rientrare nell’anno 52000, portando così i messaggi provenienti dal nostro presente ai futuri abitanti della Terra. Il progetto Keo – http://www.keo.org – è supportato dall’UNESCO.

turismo padova terme euganee,padovacard,padova,padova cultura,gran teatro geox,zed,concerti,venetotonight

Fino a domenica ricordo c’è la possibilità di partecipare alla seconda edizione del raduno internazionale delle mongolfiere e degli aquiloni acrobatici che è iniziato giovedì presso il parco di Villa Draghi a Montegrotto come vi ho segnalato nel post di mercoledì “Raduno Internazionale delle Mongolfiere a Montegrotto Terme! (22-25 sett.). Nelle giornate di venerdì, sabato e domenica sono in calendario due voli giornalieri con partenza alle ore 7.00 e alle ore 18.00. I voli si possono prenotare telefonando all’Associazione Dieci che organizza l’evento (cell. 339 3372366).

turismo padova terme euganee,padovacard,padova,padova cultura,gran teatro geox,zed,concerti,venetotonight

Sabato 24, riparte la stagione dei grandi eventi al Gran Teatro Geox di Padova di cui ho sempre detto un gran bene anche per la stagione passata. Grazie alla Zed, alla location del Gran Teatro e al rinnovato Palazzetto dello sport (PalaFabris) Padova sta entrando o meglio è entrata nel circuito dei grandi eventi e dei concerti di valenza nazionale ed internazionale. Me l’ha fatto notare un’amica di Roma sicchè vuol dire che è arrivata fino alla capitale questa nuova buona nomea di Padova. Bando alle ciance. Sabato si iniziata con la serata degli Apparat Live. La musica elettronica europea, quella che vive attorno ai dance floor, ma che spopola anche tra i raffinati appassionati del sound del terzo millennio conosce pochi nomi universalmente apprezzati come quello di Sascha Ring, in arte Apparat. Artista continuo mutamento, vero e proprio cacciatore di suoni, pioniere che nel tempo ha lasciato la techno da dance-floor per sperimentare una ricerca continua ed estenuante, Apparat su muove tra musica elettronica, IDM, glitch, musica classica (soprattutto attraverso l’utilizzo di archi), Techno e beat. Recentemente ha dichiarato che è “più interessato nel disegnare suoni piuttosto che semplici beats”. In questi anni ha remixato artisti come Johnny Cash, Ellen Allien,Royskopp, Moby, Raz Ohara, Hakan Lidbo, James Holden, Nathan Fake,Francesco Tristano, Luisine, Meteo / Thiel , Swayzak, Agoria, Boys Noize, AdamFreeland, Ladytron e T. Raumschmiere, solo per citarne una piccola parte. Di successo la sua collaborazione con il duo “MODESELEKTOR” con i quali ha sviluppato il progetto ” MODERAT “, forse una delle sue ultime espressioni artistiche legate al club. Apparat oggi, propone il suo live insieme alla sua Band con Raz Ohara al piano e Jörg Waehner alla batteria esibendosi nei Festival più importanti al mondo. In occasione del live al Gran Teatro GEOX Apparat si esibirà con Warren Suicide, una sorta di collettivo audio visuale berlinese i cui concerti mescolano una raffinata capacità di improvvisare a sonorità ricercate. Biglietti in vendita a partire da € 23,50 online al sito www.granteatrogeox.com e presso presso COIN Padova e Treviso, Box Office, Primi alla Prima (banca del Veneziano, bcc venete e casse Rurali Trentine), Unicredit, Cariveneto, Happy Ticket, Charta e Ticketone.

turismo padova terme euganee,padovacard,padova,padova cultura,gran teatro geox,zed,concerti,venetotonight

A partire dalla scorsa settimana e fino all’8 ottobre, tutti i mercoledì, venerdì e sabato, quindi anche stasera e domani sera, c’è Vivi Piazza Gasparotto  (la piazzetta compresa tra Corso del Popolo e via D. Valeri; per chi non la conoscesse basta cliccare quì per vedere la mappa). Il Consiglio di quartiere 1 Centro, in collaborazione con il Comune di Padova, gli esercenti e le associazioni del territorio, propone un percorso di rigenerazione urbana di piazzetta Gasparotto, area citata da alcune riviste nazionali come “esempio” di abbandono urbano. La piazzetta è intitolata alla prof.ssa Cesira Gasparotto, insigne storica padovana premiata nel 1971 dal Presidente della Repubblica con la medaglia d’oro ai benemeriti della scuola, della cultura e dell’arte. Sono previste molte iniziative continuative allo scopo di rivitalizzare e rioccupare la piazza con attività programmate, offrendo ai residenti occasioni di incontro e divertimento. Sono presenti, tutte le sere, alcuni stand/bar e gazebi delle Cia, con bevande a basso contenuto alcolico e piccola gastronomia, bancarelle di vestiario vintage e musica/video, mostra fotografica con concorso. Collaborano alla realizzazione della manifestazione: Servizio di mediazione ai conflitti di comunità della cooperativa Il sestante, Associazione Euganea movie movement, Fuoriband, bar Metropolis. . Stasera, venerdì 23 settembre sono in programma documentari, cortometraggi, film di animazione tra quelli presentati all’Euganea film festival 2011 a cura dell’Euganea movie movement mentre sabato 24 settembre musica con Djolibe djembè e Associazione ponti sonori.  

Una festa per far si che una piazza abbondonata e nota per essere malfrequentata possa essere recuperata alla città. Uno spazio pubblico frequentato e vissuto val più di mille telecamere o di ridicole ronde per cui coraggio, andiamo a riprenderci questo spazio e facciamolo vivere! 

Buon fine settimana! 😉

PS:Come sempre lo spazio commenti è aperto per dire la vostra e commentare. Ricordo inoltre la pagina facebook “Il blog di Padova” sulla quale potete interagire, esprimere opinioni su quanto avviene in città e postare foto o video che la riguardano. Basta cliccare su “like” nello spazio “fb” a fondo pagina.

My facebook: Alberto Botton

My Twitter: albertobotton

My LinkedIn: Alberto Botton

padova,terme euganee,turismo padova terme euganee,padovacard,mongolfiere,raduno internazionale delle mongolfiere,volo in mongolfiera,montegrotto terme,villa draghiCiao! Quest’oggi vi presento un gran bell’evento in programma a partire da giovedì 22 e che proseguirà per tutto il weekend fino a domenica 25 compresa. Mi riferisco alla seconda edizione del Raduno Internazionale delle Mongonfiere e degli Aquiloni acrobatici! in programma presso Villa Draghi (vai al sito dell’Associazione Villa Draghi) a Montegrotto Terme (nella foto quì a destra di Luisa Strapazzon si vede Villa Draghi in lontananza sullo sfondo)! Piacciono un po’ a tutti le mongolfiere, credo, non solo ai bambini che ne andranno matti ma anche agli adulti, perchè sono belle, colorate e ci danno quel senso di libertà che solo il volo libero può dare.

padova,terme euganee,turismo padova terme euganee,padovacard,mongolfiere,raduno internazionale delle mongolfiere,volo in mongolfiera,montegrotto terme,villa draghiQuello di librarsi in cielo e di viaggiare in volo come gli uccelli è un sogno inseguito da sempre dagli essere umani e la mongolfiera è stato forse il primo mezzo per poterlo fare. Un fascino quello delle mongolfiere trasmesso anche attraverso la letteratura…Fin troppo facile citare “Il giro del mondo in 80 giorni” di Jules Verne, il primo riferimento che viene in mente. Lo straordinario viaggio e scommessa del signor Fogge con il fedele Passepartout è stato poi raccontato anche dal cinema e anche in cartone animato.

padova,terme euganee,turismo padova terme euganee,padovacard,mongolfiere,raduno internazionale delle mongolfiere,volo in mongolfiera,montegrotto terme,villa draghi

Montegrotto Terme diventa la capitale delle mongolfiere per un intero weekend con la possibilità di prenotare il volo (chiamare 339 3372366) e partecipare ai laboratori didattici. La manifestazione è organizzata dall’ “Associazione Dieci” con il patrocinio di Regione Veneto, Comune di Montegrotto Terme e Azienda di Promozione “Turismo Padova Terme Euganee”. Il programma prevede il raduno delle mongolfiere a partire dalla giornata di giovedì e alle ore 16.30 è previsto il primo volo inaugurale con le autorità al quale seguiranno alcuni momenti istituzionali. 
Nelle giornate di venerdì, sabato e domenica sono in calendario due voli giornalieri con partenza alle ore 7.00 e alle ore 18.00, ma alcuni voli si possono prenotare telefonando all’Associazione Dieci (cell. 339 3372366).
Gran divertimento anche per i bambini e le famiglie: presso il Rustico di Villa Draghi è presente un pilota-clown che impartirà strane lezioni di volo, in più sono organizzati laboratori didattici rivolti alla costruzione di acquiloni.

padova,terme euganee,turismo padova terme euganee,padovacard,mongolfiere,raduno internazionale delle mongolfiere,volo in mongolfiera,montegrotto terme,villa draghiVista la valenza turistica della proposta ricordo alcuni riferimenti utili per chi verrà da fuori a trascorrere un week end o più, piuttosto che una giornata in città e/o provincia. Segnalo il sito Turismo Padova Terme Eugane  e il sito della PadovaCard che consente numerose agevolazioni, moltissimi ingressi gratuiti a musei e monumenti, riduzioni per mostre ed esposizioni varie. Il raduno internazionale delle mongolfiera può essere un piacevole pretesto per venire a trascorrere qualche giornata sul territorio padovano ed approffittare di queste belle giornate per visitare la città e/o il territorio dei Colli Euganei. Per avere una più completa panoramica di tutti gli eventi e le iniziative in programma vi segnalo il portale Padova Eventi! Per chi è interessato a fare attività sportiva su tutto il territorio euganeo e termale il sito di riferimento è Thermae Sport che propone tra le varie cose anche le “Easy Activities week”, un calendario settimanale di attività sportiva per tutti (mountain bike, nordic walking etc etc) proposte a tutti i turisti per scoprire il territorio svolgendo dell’attività fisica in compagnia.

padova,terme euganee,turismo padova terme euganee,padovacard,mongolfiere,raduno internazionale delle mongolfiere,volo in mongolfiera,montegrotto terme,villa draghi

Un intero weekend da vivere alle Terme Euganee con il naso all’insù e che sarà senz’altro apprezzato anche da turisti ed ospiti delle strutture alberghiere del complesso termale. Un occasione anche per andare a fare delle belle e spettacolari foto visto anche la splendida location del parco di Villa Draghi inserita all’interno del Parco dei Colli Euganei, ottima partenza anche per belle passeggiate (leggi la descrizione dal sito di Magico Veneto) ed escursioni in mountain bike! Villa Draghi che rientra nelle favole di cavalieri e draghi raccontate ai bambini dai genitori!

In attesa che vengano mollati gli ormeggi e le mongolfiere prendano il volo potete andare a visitare la pagina facebook ufficiale del Raduno per informazioni e per poi caricare le vostre foto che farete nel fine settimana! Buon volo  e buone foto a tutti! 😉

PS:Come sempre lo spazio commenti è aperto per dire la vostra e commentare. Ricordo inoltre la pagina facebook “Il blog di Padova” sulla quale potete interagire, esprimere opinioni su quanto avviene in città e postare foto o video che la riguardano. Basta cliccare su “like” nello spazio “fb” a fondo pagina.

My facebook: Alberto Botton

My Twitter: albertobotton

My LinkedIn: Alberto Botton

sugarpulp, festival letterario, giacomo brunoro, padova, pulp, noir, racconti, nordest, pulp fiction, thriller, barbabietola, padova.Parlando di Nordest siamo abituati a pensare ad affascinanti città d’arte, ad eccellenze imprenditoriali ma, anche, a fertili pianure ricche di piante di granturco e… barbabietole.
E’ proprio a questo ortaggio – la barbabietola appunto – che si rifà Sugarpulp, il movimento letterario che sta immaginando un Nordest diverso dal rassicurante quadretto economico-culturale a noi familiare.

“Il Nordest è casa nostra, è la nostra terra. Il nome stesso del movimento, Sugarpulp si rifà alla polpa da zucchero della barbabietola, uno dei prodotti tipici del territorio veneto” – spiegano gli ideatori del Movimento – “Stiamo parlando di un territorio in cui il colore del noir si cela perfettamente dietro quello della barbabietola: qui anche la delinquenza ha la faccia pulita della borghesia che lavora; qui non si ostenta ma si nasconde, qui i grandi cortili delle case sono protetti, recintati, invisibili”.

sugarpulp,festival letterario,giacomo brunoro,padova,pulp,noir,racconti,nordest,pulp fiction,thriller,barbabietola,padova.Grazie alla penna di questi scrittori, personaggi come quelli del regista Tarantino, duelli e stalli alla messicana tipici dei fumetti western e battute in stile Pulp Fiction si stanno piano piano trasferendo dal contesto americano che ha dato loro i natali, per raggiungere le nostre città del Nordest con tutta la loro carica trasgressiva.
Nato nel 2009 come movimento letterario, Sugarpulp è oggi un’associazione culturale che prende in prestito le città della Bassa e della Pianura per raccontare storie dal sapore noir, thriller, western ed horror. E’ tramite questi racconti che città come Padova si stanno ora aprendo al pubblico in modo inedito, in una versione tutta romanzata fatta di forti spaccati e fessure sociali che raccontano il territorio e, allo stesso tempo, il lato violento e fragile dell’essere umano.

Per scoprire ed approfondire questo nuovo volto del Nordest, Sugarpulp dà appuntamento al 19 Settembre per l’anteprima del primo Sugarpulp Festival, che si svolgerà dal 29 Settembre al 2 Ottobre con tre giorni di incontri, proiezioni e concerti e con l’intervento di ospiti di rilievo internazionale come Jeffery Deaver, Joe R. Lansdale, Victor Gischler, Massimo Carlotto, Tim Willocks e Jan Wallentin.

Gioiamo dunque perchè – come cita il manifesto Sugarpulp – “il Nordest, la Bassa, la grande Pianura Padana non sono più , da oggi, un Paese per vecchi.”

Articolo curato da Laura Sicolo, dal 1983 appassionata talent scout di nuove idee e creatività all’ombra del Santo.

/ Facebook / Linkedin / Segnala un evento e progetto (mail a Laura Sicolo

PS:Come sempre lo spazio commenti è aperto per dire la vostra e commentare. Ricordo inoltre la pagina facebook “Il blog di Padova” sulla quale potete interagire, esprimere opinioni su quanto avviene in città e postare foto o video che la riguardano. Basta cliccare su “mi piace” nello spazio “fb” a fondo pagina.

725540060.jpegCiao a tutti e benritrovati con questo post dedicato ad alcune proposte per il/un weekend padovano. 

Il primo suggerimento è quello di consulta il programma dell’Estate Carrarese, il contenitore di eventi dell’estate 2011 che continuerà fino a fine settembre. A questa pagina  dal sito di Padova Eventi potrete leggerne il programma. Come sempre ricordo alcuni riferimenti utili per i turisti e per chi verrà da fuori a trascorrere un week end o più, piuttosto che una giornata in città e/o provincia. Segnalo il sito Turismo Padova Terme Eugane  e il sito della PadovaCard che consente numerose agevolazioni, moltissimi ingressi gratuiti a musei e monumenti, riduzioni per mostre ed esposizioni varie.

padova,turismo padova terme euganee,padovacard,human rights tour 50°,padova vintage festival,veneto turismo,padova eventi,estate carrarese,l'autunno è da noi

Questa weekend chiude lo Human Rights Tour 50°,il festival ideato per festeggiare i 50 anni di Amnesty International che vi avevo presentato un paio di settimane fa (rileggi il post “In arrivo lo Human Rights Tour 50°”). E chiude con 3 grandi concerti di artisti famosi. Se ieri ha suonato Eugenio Finardi questa sera sarà la volta di Enrico Ruggeri – primi posti 30,00euro; secondi posti 25,00euro) mentre domani, sabato 17 canterà la compagna Andrea Mirò (primi posti 20,00euro; secondi posti 15,00euro). Domenica 18 la serata conclusiva con i Jalisse & Carlo Zannetti (entrata libera). Biglietti disponibili presso il Fight Club o ai numeri 3459072455 Sara, 3922375096 Massimo, 3483977891 Laura che potete contattare per avere informazioni. Per maggiori info: http://www.amnesty.it/ – http://50.amnesty.it/ -http://www.monselicefightclub.it/.

padova,turismo padova terme euganee,padovacard,human rights tour 50°,veneto turismo,padova eventi,l'autunno è da noi

Il Comune di Padova aderisce alla “Settimana europea della mobilità sostenibile”, (visita il sito ufficiale) in programma dal 16 al 22 settembre 2011. Questa decima edizione dell’iniziativa focalizza l’attenzione sulla mobilità alternativa e sul suo ruolo essenziale per sostenere la transizione verso un sistema di trasporto efficiente, attraverso la promozione di combustibili puliti e modalità di spostamento sostenibili da un punto di vista energetico. Domenica quindi non si potrà circolare in centro storico con l’auto ma a partire da oggi e fino a giovedì ci saranno un sacco di eventi e di iniziative che animeranno le vie del centro. Clicca quì per il programma alla pagina di Padovanet!

padova,turismo padova terme euganee,padovacard,human rights tour 50°,veneto turismo,padova eventi,l'autunno è da noi

All’interno del programma della settimana europea della mobilità sostenibile c’è anche il primo appuntamento con ImmaginAfrica, fissato per domenica in Piazza dei frutti. ImmaginAfrica è un progetto, realizzato dal dipartimento di Storia dell’Università di Padova, che intende promuovere le diverse culture africane ed offrire gli strumenti per lo sviluppo del dialogo interculturale. Attraverso ImmaginAfrica vengono organizzate rassegne cinematografiche, esposizioni d’arte, convegni e dibattiti pubblici, percorsi di formazione ed attività conviviali in collaborazione con le associazioni e le comunità di immigrati ed in sinergia con le Istituzioni pubbliche. Il primo appuntamento, domenica 18, “In festa con l’Africa” in programma in Piazza della Frutta prevede laboratori di lingue, musica e sartoria; biblioteca vivente; gruppi di lavoro sul riciclo; narrazioni e giochi per bambini; presentazioni di progetti; pranzo multietnico con cibi provenienti da Camerun, Costa d’Avorio, Congo, Eritrea, Marocco, Nigeria, Somalia, Togo e tanta musica e spettacoli a cura delle associazioni di immigrati africani (vedi il programma di domenica dal sito).

padova,turismo padova terme euganee,padovacard,human rights tour 50°,veneto turismo,padova eventi,l'autunno è da noiL’edizione 2011 propone alla cittadinanza un percorso che ha un doppio filo conduttore: da una parte il tema del riciclo, dall’altro l’attualità delle vicende che stanno sconvolgendo il continente africano. Per il programma completo vi rimando alla pagina informativa di Padovanet e al sito ufficiale di ImmaginAfrica.

padova,turismo padova terme euganee,padovacard,human rights tour 50°,veneto turismo,padova eventi,l'autunno è da noi

Domenica 18 con partenza alle ore 9,00 ci sarà la terza edizione di Padova in voga, un’occasione per chi parteciperà in prima persona e per chi guarderà dagli argini per riscoprire il rapporto con le acque, rapporto storicamente molto stretto tra padovani e i canali della città visto che Padova era nota come città d’acque (a sinistra un’immagine della prima edizione presa da youreporter).  Navigazione lungo il canale scaricatore fino al ponte del Bassanello ed immissione nel canale Piovego. Il programma prevede il ritrovo dei partecipanti in prossimità della conca/chiusa sul canale scaricatore, alle ore 9:00, la partenza alle ore 10:00 e l’arrivo alle ore 12:30 alle Porte Contarine. E’ prevista la visita dall’acqua degli antichi manufatti. Ore 13.30 imbarco e navigazione lungo le antiche mura. Il percorso è lungo 14 km.
Le imbarcazioni  ammesse sono Canoe e Kayak. Per partecipare alla manifestazione è obbligatorio saper nuotare e utilizzare il giubbetto salvagente. Ritrovo partecipanti in prossimità della conca/chiusa sul canale scaricatore (lungargine Terranegra località Voltabarozzo). Per info clicca quì!

padova,turismo padova terme euganee,padovacard,human rights tour 50°,padova vintage festival,veneto turismo,padova eventi,estate carrarese,l'autunno è da noiUna decina di giorni fa vi ho presentato il nuovo contenitore di eventi, pensato dal portale Padova Eventi, scusate il gioco di parole, in programma nel periodo autunnale, denominato “L’autunno è da noi” (rileggi il post “L’estate sta finendo e l’Autunno è da noi…”). Bene, questo è il momento giusto per rileggere il mio post ma soprattutto cliccare sui prossimi link perchè davvero ci sono molti appuntamenti ed iniziative interessanti in giro per la città e la provincia: Rievocazioni Storiche,  Feste del Gusto e Fiere Franche sparse fra Padova e la sua bella Provincia come ad esempio l’appuntamento conclusivo della Giostra della Rocca di Monselice, il primo appuntamento (domenica 18) con le “Voci dall’Evo di mezzo a Cittadella”. Domenica 18 sarà anche la giornata conclusiva del Portello In festa, la festa del quartiere più popolare di Padova, quello in cui nacque Belzoni e tanti padovani doc!
Ma Padova invita cittadini e gentili ospiti tra i suoi sontuosi palazzi proponendo anche una serie di appuntamenti culturali di massimo rilievo, non solo quindi feste popolari e goderecce. Scoprite le belle mostre in programma oppure gli appuntamenti con il teatro senza dimenticarci, poi, della musica

Buon fine settimana! 😉

PS:Come sempre lo spazio commenti è aperto per dire la vostra e commentare. Ricordo inoltre la pagina facebook “Il blog di Padova” sulla quale potete interagire, esprimere opinioni su quanto avviene in città e postare foto o video che la riguardano. Basta cliccare su “like” nello spazio “fb” a fondo pagina.

My facebook: Alberto Botton

My Twitter: albertobotton

My LinkedIn: Alberto Botton

padova,turismo padova terme euganee,sport,padova sport,padova 21,mezza maratona,padova 21 mezza maratona di padova,atletica,agenda 21,strapadovavivaCiao a tutti, questo mercoledì inauguriamo un nuovo spazio di questo blog e cioè lo spazio “guest blogger” aperto a chi volesse in prima persona scrivere un post per segnalare un evento, presentare un’associazione o una qualsiasi attività culturale. Ovviamente lo spazio verrà concesso compatibilmente con le richieste e l’esigenze di pubblicazione di chi scrive cioè io, Alberto Botton, e di Laura Sicolo, curatrice della rubrica “Padova creativa“. Se volete essere il prossimo “guest blogger” scrivetemi al seguente indirizzo: vpadovablog@virgilio.it.

Quest’oggi lo spazio è tutto per Marco Lorenzi, responsabile comunicazione  Show Personal Training Club di Padova, che personalmente ho conosciuto qualche anno fa come brillante creatore e gestore di Biancoscudati.net, il primo portale web dedicato al Calcio Padova ed ai suoi tifosi. Marco Lorenzi, appassionato di sport e tifoso del Calcio Padova è sostenitore di tutta la Padova sportiva. Laureando magistrale in Management dello Sport e delle Attività Motorie (a Firenze) da poche settimane fa parte dello staff di Padova 21, la mezza maratona di Padova.

padova,turismo padova terme euganee,sport,padova sport,padova 21,mezza maratona,padova 21 mezza maratona di padova,atletica,agenda 21,strapadovavivaE’ tempo di running, è tempo di Padova 21. La nostra Città sarà protagonista, il prossimo 9 ottobre, della sua prima Mezza Maratona, per 21,097 chilometri che si snoderanno interamente tra le vie del centro cittadino. Sarà un’occasione imperdibile per gli appassionati di running, ma anche per i cittadini che più semplicemente volessero trascorrere una bella domenica mattina alla (ri)scoperta della propria Città, osservandone da vicino gli scorci più suggestivi, il tutto nella bellezza intrinseca dell’attività sportiva, con tutti i benefici che questa può portare.
Il percorso, che avrà punto di partenza e d’arrivo nella suggestiva cornice di Prato della Valle, muoverà attraverso le vie del centro, attraversando ponti e riviere, finendo per lambire i luoghi più rappresentativi dello sport patavino. Tra questi, il PalaFabris di zona San Lazzaro.
Organizzata da Show Personal Training Club di Padova, la manifestazione è patrocinata dal Comune di Padova, dalla Provincia di Padova, dalla Regione Veneto (oltre a FIASP, FIDAL, CONI Veneto), ed organizzata congiuntamente ad un altro evento che nella stessa giornata di domenica 9 ottobre animerà il cuore di Padova: la StraPadovaViva, marcia non competitiva con diversi percorsi orientati alle diverse esigenze degli sportivi. Saranno presenti anche personalità del mondo istituzionale padovano, tra le quali ad esempio il Vice Sindaco Ivo Rossi, che della Mezza Maratona sarà ambasciatore ufficiale.

padova,turismo padova terme euganee,sport,padova sport,padova 21,mezza maratona,padova 21 mezza maratona di padova,atletica,agenda 21,strapadovavivaPerché Padova 21? Ventuno sono i chilometri del percorso di una mezza maratona. Ma 21 è anche il numero dell’Agenda 21 (letteralmente: cose da fare nel XXI secolo), vero e proprio manuale dello sviluppo sostenibile del pianeta, emanato dalle Nazioni Unite. Padova 21, inoltre, è l’ufficio comunale che di tale ambizioso programma si fa portavoce attraverso l’attuazione di un piano strategico di lungo respiro.
La manifestazione coglie dunque l’occasione per veicolare messaggi legati allo sviluppo sostenibile, coinvolgendo la popolazione e promuovendo l’educazione a una corretta alimentazione: vivere bene con se stessi e in completa armonia con l’ambiente circostante, a partire dalla propria città. Ecco è il concept, l’idea dalla quale nasce e si sviluppa questo evento.

padova,turismo padova terme euganee,sport,padova sport,padova 21,mezza maratona,padova 21 mezza maratona di padova,atletica,agenda 21,strapadovavivaNon è un caso che tra i main sponsor di Padova 21 vi siano due realtà imprenditoriali quali Fabris Edilecologia e Ceoldo Real Estate, aziende che da anni perseguono i sopracitati obiettivi, creando un efficace connubio tra valori sportivi e la propria mission aziendale.
Marco Fabris, di Fabris Edilecologia (azienda di Cadoneghe con una storia che affonda le proprie radici nel 1946) descrive così la propria partecipazione in veste di azienda sponsor, nonché di runner che parteciperà alla Mezza Maratona: «La nostra azienda opera nel settore ambientale, nello specifico con la bonifica delle coperture di capannoni industriali e del loro rifacimento, nell’ottica di perseguire uno sviluppo sostenibile attraverso lo sfruttamento di energie rinnovabili. Crediamo nello sport quale medium fondamentale per veicolare un messaggio trasparente e positivo, perché portatore di valori intrinseci dai quali non si dovrebbe prescindere. La Padova 21 porterà il running per le vie del centro, unendo la bellezza ed i benefici dell’attività fisica alla riscoperta dei luoghi dello sport patavino ed alla solidarietà».

padova,turismo padova terme euganee,sport,padova sport,padova 21,mezza maratona,padova 21 mezza maratona di padova,atletica,agenda 21,strapadovaviva
Solidarietà: un concetto che non può certo mancare nell’anima di una manifestazione competitiva alla sua prima edizione, ma che si candida a divenire appuntamento fisso nel calendario degli eventi sportivi di Padova. Non mancheranno le iniziative benefiche, nella Padova 21.
Da sempre Show Club Personal Training, organizzatore dell’evento, è una realtà attiva nel sostegno concreto alla ricerca in ambito medico, tramite contributi associativi e sponsorizzazioni, nonché attraverso l’organizzazione di eventi ad hoc sul territorio.
In accordo con StraPadova Viva, parte del ricavato della Padova 21 sarà devoluto all’Associazione Veneta per la lotta contro la Fibrosi Cistica Muscoviscidosi.
La Lega Italiana Fibrosi Cistica Associazione Veneta è una ONLUS che da 40 anni opera in ambito regionale veneto con varie iniziative disseminate sul territorio per la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulla Fibrosi Cistica e per l’organizzazione di raccolte fondi a sostegno delle proprie finalità.

padova,turismo padova terme euganee,sport,padova sport,padova 21,mezza maratona,padova 21 mezza maratona di padova,atletica,agenda 21,strapadovavivaNon manca nulla, nel cartello di un evento che saprà affascinare i runner in gara, ma anche i cittadini che vedranno la Mezza Maratona Padova 21 correre sotto casa. Gli ingredienti per una domenica di attività fisica tra le vie di Padova ci sono tutti: non resta che iscriversi e partecipare alla Padova 21. Con appuntamento in Prato della Valle, domenica 9 ottobre. Lo start è fissato per le ore 9.00. Puntuali, perché la Padova 21 vuole correre veloce lungo i suoi 21,097 chilometri nel cuore di Padova.

Per iscriversi
Per essere protagonisti della Padova 21, è possibile iscriversi in due diverse modalità. Il costo della quota d’iscrizione è di 20 €.
Online
È possibile espletare l’iscrizione online accedendo al sito http://www.enternow.it/race.php?idms=39 e compilando il modulo preposto all’iscrizione.
Iscrizione tradizionale
È possibile effettuare l’iscrizione anche in maniera tradizionale: basta scaricare la scheda d’iscrizione in pdf da http://www.showclub.it/wp-content/uploads/2011/09/Scheda-Iscrizione-Padova-21-2011_low.pdf, stamparla, compilarla e spedirla a mezzo posta a: TDS S.r.l. Via Delle Macchine, 14 – 30038 Spinea (VE), oppure via fax allo: +39 041 5088346. È necessario allegare anche la ricevuta del versamento effettuato, nonché copia del certificato di idoneità sportiva agonistica oppure copia della tessera F.I.D.A.L.
Modalità di pagamento
Il pagamento può avvenire: con carta di credito circuito Visa o Mastercard, inviando la documentazione prevista al numero di fax +39 041 5088346; a mezzo bonifico bancario intestato a Show Athlets Association Atletica Leggera ASD presso MPS Antonveneta – IBAN: IT53P0504012112000000136185.

padova,lega italiana fibrosi cistica,turismo padova terme euganee,sport,padova sport,padova 21,mezza maratona,padova 21 mezza maratona di padova,atletica,agenda 21,strapadovaviva 

Per informazioni
www.padova21.it
www.showclub.it
Show Club Personal Training Club
Sede di vicolo Cigolo, 15
35123 – Padova
Tel.: +39 049.8161686
Fax: +39 049.8161680
info@padova21.it 

(Marco Lorenzi responsabile comunicazione  Show Personal Training Club) 

PS: Grazie a Marco per questo post. Tutti i runners padovani che fanno tanto gli splendidi (hehe ;)) lungo l’argine scaricatore si iscrivano! Come sempre lo spazio commenti è aperto per dire la vostra e commentare. Ricordo inoltre la pagina facebook “Il blog di Padova” sulla quale potete interagire, esprimere opinioni su quanto avviene in città e postare foto o video che la riguardano. Basta cliccare su “like” nello spazio “fb” a fondo pagina.

My facebook: Alberto Botton

My Twitter: albertobotton

My LinkedIn: Alberto Botton

accademiaimm.jpegCiao a tutti e buon inizio settimana! Ormai le vacanze estive sono un piacevole ricordo (per chi le ha vissute) all’università studenti e docenti sono in piena sessione d’esami in attesa del nuovo accademico, le attività culturali e sportive delle varie associazioni riprendono e le città è tornata a “funzionare” a pieno regime. Mi piace settembre perchè porta con sè l’idea che tutto si rinnova e riparte ed è in questo contesto che volevo segnalarvi una bella novità ed opportunità per i tutte le età, in particolare per i più giovani, per gli adolescenti nello specifico.

Smetto di fare il misterioso…Sto parlando dell’Accademia de Linutile, la prima scuola professionale di teatro per ragazzi a Padova che partirà proprio a brevissimo dopo un attento lavoro di studio e di pianificazione da parte dei suoi promotori e cioè il Teatro de Linutile (ovviamente…) e la Fondazione Antonveneta.

banchisiamo.jpg

“In città si sentiva la mancanza di una scuola professionale di teatro rivolta ai più giovani e in grado di diventare un centro di promozione della cultura e di contribuire alla crescita culturale d iragazzi e giovani, oltre che al superamento del disagio giovanile attraverso la realizzazione e la diffusione di progetti nel campo del teatro, così come accade a Torino o Genova o, in modo ancora più diffuco, a livello internazionale”. Così Marta Bettuolo e Stefano Eros Macchi  dal 2006 direttori artistici del TEATRO DE LiNUTILE di Padova, nato come spazio in grado di offrire teatro professionale di qualità, raccontano l’origine dell’Accademia insieme a Veronica Boldrin, Responsabile Relazioni Esterne di Fondazione Antonveneta che ha saputo riconoscere l’importanza dell’esistenza sul territorio di una scuola di teatro professionale rivolta a bambini e adolescenti e ha voluto credere nel valore formativo, culturale e pedagogico-didattico del teatro insegnato alle generazioni del futuro.

immagini siti 3.jpgLa stessa Veronica Boldrin ha testimoniato un prima persona la passione del figlio per il teatro e la professionalità dell’insegnamento che il Teatro de Linutile (di cui già vi ho parlato lo scorso anno con il post “Ed ecco a voi il Teatro de Linutile!” e i cui spettacoli vi ho spesso presentato nei post dedicati alle proposte  dei fine settimana)  già da anni offre ai giovani e giovanissimi e come la disciplina e l’applicazione a questi insegnamenti possano risultare “miracolosi” sul piano della crescita degli adolescenti e del superamento delle difficoltà relazionali tipiche di quest’età. Il più bravo della compagnia del figlio, appena arrivato alla scuola, balbettava e se ne stava in disparte, racconta di aver appreso la Boldrin…per sottolineare anche il valore pedagogico oltre a quello culturale e formativo, forse il più importante e allo stesso tempo il meno noto. Di sicuro chi si sarà formato al teatro imparerà a parlare in pubblico o non balbetterà alle prime interrogazioni scolastiche poichè avrà imparato a gestire meglio le proprie emozioni ed insicurezze.

faccina.jpegL’ACCADEMIA DE LiNUTILE è una scuola teatrale professionale con sede a Padova in via Agordat, 7 fondata e diretta da Stefano Eros Macchi e Marta Bettuolo. La scuola, rivolta a bambini e ragazzi dagli 8 ai 18 anni, offre diversi percorsi formativi, modulati secondo diverse esigenze degli allievi, sia per i più giovani che vogliono avvicinarsi al teatro sia per coloro che intendono formarsi come attori. Tra le materie oggetto di studio vi sono recitazione, canto, movimento, dizione, storia del teatro (vai alla scheda degli insegnanti!). Attraverso l’insegnamento delle tecniche teatrali, l’ACCADEMIA mira al raggiungimento della libertà espressiva individuale offrendo allo stesso tempo ai ragazzi nuovi potenziali sbocchi professionali. Si tratta comunque di una scelta, di un impegno da non prendere sotto gamba, un’attività extrascolastica alternativa alle più tradizionali attività sportive agonistiche proprio perchè il valore dell’offerta richiede disciplina e serietà. Se già il Teatro de Linutile proponeva e continuerà a proporre corsi di avvicinamento al teatro per la fascia 8-13 anni (corso 8-10 anni e corso 11-13), la sfida dell’Accademia è il corso per la fascia 14-18 anni, rivolto a ragazzi che intendono formarsi come attori. Il corso è biennale ed impegna l’alunno due volte la settimana per 3 ore a lezione (dalle 16,00 alle 19,00).

Laura Barbiani, Presidente del Teatro Stabile del Veneto, in occasione della presentazione alla stampa, ha sottolineato l’impegno, come effetto dell’apertura dello Stabile nei confronti della formazione teatrale veneta, ad una continua relazione di scambio con l’Accademia de Linutile al fine di proporre alle produzioni provini per i giovani attori dell’Accademia. Un “onere” ma anche un onore se è vero che la crescita e la formazione di attori bravi va a tutto vantaggio del teatro veneto ed italiano, credo…

faccefare.jpeg

Per informazioni ed iscrizioni:
Ufficio: 049 20 22907 Martedì e Giovedì dalle 10.00 alle 13.00
Cellulare (Silvia): 331 9980149 Lunedì, Martedì, Giovedì, Venerdi dalle 15.00 alle 18.00
Email: segreteria@accademiadelinutile.com 

Iscrivetevi alla pagina Facebook de l’Accademia de Linutile! E da oggi il Teatro de Linutile con la sua Accademia sono anche su twitter!

Molto carina la campagna di comunicazione dell’Accademia (video realizzato da AntennaLab che vi ho raccontato attraverso l’intervista a Damiano e Gianluca, fondatore ed internet pr) decisa a sfidare il luogo comune secondo il quale i ragazzi sarebbero incapaci di esprimersi se non nelle interazioni digitali prive di contatto umano. Non lo crede l’Accademia e al di là delle faccine da social network VOI quante facce sapete fare??! (^_*) 

PS:Come sempre lo spazio commenti è aperto per dire la vostra e commentare. Ricordo inoltre la pagina facebook “Il blog di Padova” sulla quale potete interagire, esprimere opinioni su quanto avviene in città e postare foto o video che la riguardano. Basta cliccare su “like” nello spazio “fb” a fondo pagina.

My facebook: Alberto Botton

My Twitter: albertobotton

My LinkedIn: Alberto Botton

725540060.jpegCiao a tutti e benritrovati con questo post dedicato ad alcune proposte per il/un weekend padovano. 

Il primo suggerimento è quello di consulta il programma dell’Estate Carrarese, il contenitore di eventi dell’estate 2011. A questa pagina  dal sito di Padova Eventi potrete leggerne il programma che continuerà fino al termine del mese. Per tutti gli altri eventi e le manifestazioni in programma su tutto il territorio provinciale visita il portale Padova Eventi. Come sempre ricordo alcuni riferimenti utili per i turisti e per chi verrà da fuori a trascorrere un week end o più, piuttosto che una giornata in città e/o provincia. Segnalo il sito Turismo Padova Terme Eugane  e il sito della PadovaCard che consente numerose agevolazioni, moltissimi ingressi gratuiti a musei e monumenti, riduzioni per mostre ed esposizioni varie.

padova,turismo padova terme euganee,padovacard,human rights tour 50°,padova vintage festival,veneto turismo,padova eventi,estate carrarese,l'autunno è da noi

Questa sera parte lo Human Rights Tour 50°,il festival ideato per festeggiare i 50 anni di Amnesty International che vi avevo presentato un paio di settimane fa (rileggi il post “In arrivo lo Human Rights Tour 50°”). Questa sera, venerdì 9, al Fight Club di Monselice lo spettacolo di Raul Cremona mentre domani, sabato 10 sarà la volta del concerto di Chiara Canzian, giovane cantautrice figlia di Red, il bassista dei Pooh (vedi il video di “Prova a dire il mio nome“. Biglietti disponibili presso il Fight Club o ai numeri 3459072455 Sara, 3922375096 Massimo, 3483977891 Laura. Per maggiori info: http://www.amnesty.it/ – http://50.amnesty.it/ -http://www.monselicefightclub.it/.

padova,turismo padova terme euganee,padovacard,human rights tour 50°,padova vintage festival,veneto turismo,padova eventi,estate carrarese,l'autunno è da noi

Questo weekend è anche il weekend dell’attesissimo Padova Vintage Festival che vi ho presentato nel post di lunedì (rileggi il post “Torna il Padova Vintage festival”) e che si terrà presso il Centro Culturale Altinate-S. Gaetan. Arrivato alla sua seconda edizione, il Vintage Festival è una manifestazione che vuole ripercorrere e valorizzare le tappe che hanno segnato la cultura vintage attraverso un approccio moderno dove il cinema, la moda, il design e la musica sono il filo conduttore anche dei numerosi workshop. Selezionati espositori danno vita, in agorà, alla mostra-mercato di abiti ed accessori che hanno fatto la vera storia della moda dagli anni Cinquanta agli anni Novanta. Al primo piano le mostre d’arte contemporanea affiancano la retrospettiva dello stilista giapponese Issey Miyake. Performance live, dj set e party sono irrinunciabili appuntamenti di fine giornata. All’interno della ricca ed interessante programmazione del festival segnalo “Un, due, tre, Stella. Fermo o sei morto”, la mostra dedicata agli anni di piombo che, per quanto drammatici, hanno segnato la storia d’Italia e di Padova.

padova,turismo padova terme euganee,padovacard,human rights tour 50°,padova vintage festival,veneto turismo,padova eventi,estate carrarese,l'autunno è da noi Questo sabato sul palco finalmente condiviso di Abano e Montegrotto “andrà in scena” la tanto attesa  “Notte Rosa delle Terme” racconta “la donna” con una serie di manifestazioni (ben 119 eventi! leggi l’articolo da “Il Mattino di Padova”!), concerti, incontri, mostre, percorsi letterari, spettacoli coreutici che ne evidenzino le peculiarità in un territorio nel quale la femminilità è espressa nel simbolo unico e inequivocabile qual’è l’acqua. L’acqua che come la donna è spesso imprevedibile, illogica, con una creatività esplosiva, intuitiva e istintuale. Musica, incontri culturali, animazione, spettacoli, concerti e visite guidate nei luoghi più rappresentativi ed attraenti dell’area termale euganea come gli scavi archeologici e la straordinaria Casa delle Farfalle con la sua incredibile collezione di farfalle da tutto il mondo. 

Per scoprire tutti gli eventi guarda il programma sulla pagina dedicata dal portale Padova Eventi! 

padova,turismo padova terme euganee,padovacard,human rights tour 50°,padova vintage festival,veneto turismo,padova eventi,estate carrarese,l'autunno è da noiNel post di mercoledì vi ho presentato il nuovo contenitore di eventi, pensato dal portale Padova Eventi, scusate il gioco di parole, in programma nel periodo autunnale, denominato “L’autunno è da noi” (rileggi il post “L’estate sta finendo e l’Autunno è da noi…”)

Rievocazioni Storiche,  Feste del Gusto e Fiere Franche sparse fra Padova e la sua bella Provincia. Questo weekend sarà quello conclusivo della Fiera dei Mussi di Trebaseleghe e domenica 11 settembre, a partire dalle ore 10.00 ci sarà un altro appuntamento con la Giostra della Rocca di Monselice. In programma “Mercatino medioevale in costume lungo via del Santuario” a partire dalle 10. Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15.00, presso la Ex Pista di pattinaggio di via Argine Destro ci saranno la Gara degli Arcieri, la Gara della Staffetta e la Gara delle Macina. 
Ma Padova invita cittadini e gentili ospiti tra i suoi sontuosi palazzi proponendo anche una serie di appuntamenti culturali di massimo rilievo, non solo quindi feste popolari e goderecce. Scoprite le belle mostre in programma oppure gli appuntamenti con il teatro senza dimenticarci, poi, della musica

padova,turismo padova terme euganee,padovacard,human rights tour 50°,padova vintage festival,veneto turismo,padova eventi,estate carrarese,l'autunno è da noi

In occasione del decimo anniversario della tragedia che colpì gli Stati Uniti nel 2001 con la distruzione delle torri gemelle a New York, il Comune di Padova intende onorare e ricordare i caduti con una cerimonia di commemorazione per le vittime dell’11 settembre  che avrà luogo alle ore 10 di domenica 11 settembre presso il Monumento “Memoria e Luce” (foto a destra da ilsole24ore.com)di D. Libeskind ai Giardini di Porte Contarine (clicca e vedi la mappa) di via Giotto. Il monumento esprime simbolicamente una doppia esigenza: non dimenticare la barbarie del terrorismo e dell’odio e credere e impegnarsi per la costruzione di un mondo in cui libertà, solidarietà, fratellanza tra gli uomini e tra i popoli siano effettivi e concreti per tutti.

Buon fine settimana! 😉

PS:Come sempre lo spazio commenti è aperto per dire la vostra e commentare. Ricordo inoltre la pagina facebook “Il blog di Padova” sulla quale potete interagire, esprimere opinioni su quanto avviene in città e postare foto o video che la riguardano. Basta cliccare su “like” nello spazio “fb” a fondo pagina.

My facebook: Alberto Botton

My Twitter: albertobotton

My LinkedIn: Alberto Botton